Macchine a spalla, anche Nola
Palmi e Sassari in lizza

Mercoledì 4 Dicembre 2013
I gigli di Nola
VITERBO - Non c'è però solo la manifestazione di Viterbo: la Macchina di Santa Rosa è infatti candidata all'interno della «Rete delle grandi Macchine a spalla», che include anche la Varia di Palmi, i Gigli di Nola e i Candelieri di Sassari. A queste, negli anni scorsi, si è sottratta la festa dei Ceri di Gubbio.



Il progetto era stato avviato nel 2005 da Patrizia Nardi, coordinatrice della Rete

e responsabile del progetto di candidatura, poi è stato recepito anche dalle

istituzioni con il «Protocollo di Nola». Ci sono voluti vari anni di condivisione

di «buone pratiche» di salvaguardia messe in atto dalle comunità delle feste insieme alle amministrazioni comunali, con Mibac, ministero degli Esteri e Commissione nazionale italiana per l'Unesco, con l'Iccd - Istituto centrale per il

catalogo e la documentazione, le Soprintendenze ai Beni storici, artistici ed

etnoantropologici regionali e con l'Unpli-Ong accreditata all'Unesco. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Animali in fila dal veterinario, l'attesa diventa una mostra

di Marco Pasqua