Trentino, tornano sul Presena i teloni "salva-ghiacciaio"

video
EMBED
Enormi teli geotessili stanno ricoprendo anche quest'anno il ghiacciaio al confine tra Valle Camonica e Val di Sole, sulla cima del Presena, a cavallo tra Lombardia e Trentino. Obiettivo: contrastare l'arretramento della superficie dei ghiacci. Un lavoro imponente che, in 12 anni, ha prodotto una riduzione dell'ablazione del 52%. Negli ultimi decenni, solo sull'arco alpino sono scomparsi circa 200 ghiacciai. Correre ai ripari è indispensabile, anche per preservare l'indotto economico (turistico ma non solo) che ruota attorno ai delicati ecosistemi montani. In aiuto arriva la tecnologia: al termine della stagione sciistica (che sul Presena arriva generalmente fino a maggio, anche se quest'anno è stata interrotta un paio di mesi prima a causa del lockdown da coronavirus), un'immensa rete di teloni geotessili viene stesa sul ghiacciaio per preservarlo dai violenti raggi solari. (a cura di Cristiano Sala)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani