Andalusia, tra naturismo e atmosfere hippie: benvenuti a Cala de San Pedro

Domenica 11 Agosto 2019 di Nicole Cavazzuti
photo di Nicole Cavazzuti

Cala de San Pedro, una delle più stupefacenti spiagge hippie europee nella riserva naturale di Cabo De Gata in Andalusia, è stata occupata negli anni '70 da una comunità hippie. Noi l'abbiamo visitata. E ne è valsa la pena.

COME ARRIVARE
Per raggiungere Cala de San Pedro ci sono due possibilità: inerpicarsi lungo i sentieri della montagna per circa un ora di cammino, oppure prendere un gommone dalla spiaggia di Las Negras.
Il viaggio dura 15 minuti e costa a seconda della compagnia tra i 12 e i 15 euro (andata e ritorno). Considerato il caldo di agosto, optiamo per la seconda soluzione. 

COSA VEDERE
A darci il benvenuto, ancora sul gommone, è il diroccato castello di San Pedro, con la sua torre del 1700.
Difficile immaginare che un tempo fosse un carcere. Oggi è pericolante e non si può visitare.
La spiaggia è lunga 250 metri e vanta un'acqua cristallina, una sabbia finissima e un paesaggio di grande impatto con le montagne che si affacciano sul mare. Ma a renderla davvero speciale è l'atmosfera che si respira. Libertina. Qui infatti dagli anni 70 si è stanziata - grazie alla presenza di una fonte d'acqua- una comunità hippie che ha occupato le strutture disabitate in pietra e costruito nuove case con materiali di recupero. 

Allora erano circa 300, oggi a risiedere stabilmente sono appena una cinquantina. Vivono del commercio di oggetti artigianali che espongono nelle bancarelle sulla spiaggia e di attività legate al food & beverage.
Tra le costruzioni più interessanti, una terrazza panoramica con tanto di tappeti per terra (qui non piove praticamente mai) e una struttura che ricorda le stazioni ferroviarie italiane degli anni 20 dove vive un tedesco con ben 9 gatti.

DOVE BERE E MANGIARE
Ci sono due bar e diverse tende sulla spiaggia che vendono bibite fresche e panini.

COSA FARE
Snorkelling, immersioni, passeggiate, bagni. Tenete conto che qui si pratica il nudismo e si percepisce un clima friendly nei confronti di gay, lesbiche... e droghe leggere.
 

Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 15:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma