Settimana bianca, da Roccaraso alle Dolomiti tutte le novità della stagione

Mercoledì 7 Novembre 2018 di Francesca Spanò
Settimana bianca, da Roccaraso alle Dolomiti tutte le novità della stagione

Le temperature miti, quasi estive, ci hanno accompagnato fino a qualche giorno fa prolungando di fatto la trepidante attesa di chi, ad autunno inoltrato, cerca già qualche montagna imbiancata per dedicarsi agli sport invernali. La colonnina di mercurio, ora, è calata sensibilmente in tutta Italia e, maltempo a parte, lascia ben sperare sui numeri e sulle presenze nei prossimi mesi nelle località sciistiche. Le novità sono tantissime anche quest’anno ed ecco le destinazioni che hanno già annunciato cosa proporranno per un assoluto benessere e divertimento tra le piste.

LEGGI ANCHE Roccaraso, Forbes promuove i 110 chilometri di piste da sci
 

 

Roccaraso: per questo comprensorio molto frequentato e per le aree limitrofe, sono tante le novità (e le convenzioni rinnovate) confermate nei giorni scorsi dal Consorzio Skipass Alto Sangro. Se a far subito gola sono soprattutto i pacchetti promozionali, che permettono di combinare l'acquisto dello skipass con il noleggio dell'attrezzatura tecnica e il pranzo in baita, sono stati mantenuti gli sconti per locali e residenti, mentre si allarga la convenzione per i Comuni che si estende dunque pure all’Alto Molise e ai centri che aderiscono al Consorzio Assomab. Potenziato in modo strategico, puntando sull’altissima qualità, il comprensorio sciistico più grande e attrezzato dell'Appennino con il sistema d'innevamento programmato più esteso d'Italia. E per chi opta per la zona, la scelta comprenderà oltre oltre 100 chilometri che attraversano i Comuni di Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo, Pescasseroli e Barrea (L'Aquila).

Madonna di Campiglio: il calendario da queste parti è super ricco, in una zona che può contare su 150 km di piste e offre un perfetto mix di lusso e divertimento adatto a ogni esigenza. Attesissima è la 3Tre Fis Ski World Cup night slalom che si disputerà il 22 dicembre prossimo sul il Canalone Miramonti, una pista nota per le sue difficoltà. La giornata scelta per l’evento non è casuale ed essendo sabato sarà l’occasione per richiamare ancora più turisti, sportivi e curiosi che non vogliono perdere la competizione e la possibilità di un weekend fuori, immersi in un contesto di neve e natura. Il periodo natalizio, qui, si arricchisce di appuntamenti a tema e, a tal proposito, è prevista la festa di Capodanno, con la consueta fiaccolata sugli sci e le sciate all’alba e al tramonto di Skisunrise e Skisunset. E poi anche nel 2019 si andrà avanti con date da segnare assolutamente in calendario. Tra queste, ecco l’Audi quattro Ski Cup, la settimana del Carnevale Asburgico dal 4 all’8 marzo e, ad aprile, le prove finali della Coppa del Mondo di sci alpinismo. Da non dimenticare che Madonna di Campiglio è anche una meta perfetta per gli amanti delle Spa, che possono unire sci e relax in un unico viaggio tra strutture ricettive a cinque stelle (e ottima gastronomia stellata e non).

Abetone: la stagione invernale 2019, punta da tempo sullo slogan WeLoveAbetone per proporre il meglio del divertimento diurno e notturno. Sull’omonimo portale si trovano in tempo reale, tutte le novità sulla montagna e sui dintorni e i bollettini meteo neve aggiornati, così come i migliori eventi e offerte. Non manca poi la webcam. Tra le news di quest’anno, c’è l’apericena con fiaccolata per il Full Moon Party 2019, nelle notti di luna piena. Per l’occasione è prevista la discesa in cui si fa a gara a proporre gadget e accessori sempre più originali, mentre la pista sarà illuminata con una discesa al chiaro di luna. Il momento della risalita è fissato per le 19 alla partenza dell’impianto per arrivare al rifugio, dove inizierà il buffet e la musica. Tutti i sabati e le domeniche sarà possibile partecipare alle Ciaspolate in gruppo con guida nella riserva naturale dell’Abetone, con vari tour annessi. E, sempre con le ciaspole, ogni venerdì, sarà prevista una partenza per addentrarsi lungo il percorso che attraversa la riserva naturale dell’Abetone, tutto in mezzo al bosco e accompagnati da guida, con ritrovo in pizzeria al rientro.

Valle d’Aosta: la stagione qui, sta per iniziare al meglio. A Courmayeur arrivano degli interessanti cambiamenti con due nuove piste in zona Arp ed entro il 2021 sono previsti dei cambiamenti delle funivie Youla e Arp. Ancora, qui sono stati ristrutturati gli edifici della vecchia funivia del Monte Bianco, alla stazione del Pavillon, che diventeranno una sala per eventi ed esposizioni. Nel comprensorio del Cervino, sul versante svizzero di Zermatt, arriva il il nuovo 3S da Trockener al Piccolo Cervino. Sul lato italiano è stato aggiunto il sistema di innevamento programmato sulle piste servite dalla seggiovia Cielo Alto. E poi c’è la la nuova cabinovia Crest di Champoluc (Monterosa Ski) dove è stato realizzato anche un nuovo bacino di accumulo acqua per l'innevamento da 130 mila metri cubi.

Alto Adige: per l’inverno propone il maggior numero di nuovi impianti, a partire proprio da Bolzano. In tutto quelli ricostruiti o risistemati riguardano anche Trento, Cuneo, Aosta, Sondrio, Belluno, Vicenza e Udine. L’intervento principale, comunque, riguarda la zona del Passo Resia dove due cabinovie di cui una con fermata intermedia, uniranno i comprensori di Belpiano e Malga San Valentino.

Dolomiti Superski propone 1.200 chilometri di piste, 450 impianti, 30 snowpark, 50 località turistiche e diverse novità, con inizio stagione il 30 novembre. L’investimento totale è stato di 90 milioni di euro per l'innevamento, piste e impianti di risalita, ma in Alta Badia, per poter sciare si dovrà attendere il 1 dicembre, mentre le zone di Val di Fassa e Gardena inaugurano la stagione il 6 dicembre. Cortina d'Ampezzo sta lavorando a vari adattamenti sulle piste dei Mondiali di Cortina 2021, mentre Plan de Corones propone nuove cabine da 12 posti per la cabinovia SkiTrans Bronta nella skiarea di San Vigilio di Marebbe e il Restyling della seggiovia Arndt . Val Gardena - Alpe di Siusi ha puntato per quest’anno sull’allargamento di due piste, mentre in Val di Fassa – Carezza c’è un nuovo bacino idrico Paolina da 40.000 m3 per garantire l'innevamento alla skiarea di Carezza. In uno dei comprensori più centrali del Dolomiti Superski, Arabba – Marmolada, il lavoro ha riguardato il miglioramento della comodità, della fruizione delle piste ed il potenziamento degli impianti di innevamento programmato e su  Rio Pusteria – Bressanone arriva la nuova pista rossa Wastl Huber (n°23) in aggiunta alla nera già esistente.

Ultimo aggiornamento: 14:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Piumino, t-shirt e calzini bassi, ma i ragazzi non hanno freddo?

di Raffaella Troili