Due Mondi col botto al primo week end

Due Mondi col botto al primo week end
3 Minuti di Lettura
Martedì 29 Giugno 2021, 12:05

SPOLETO - Due Mondi, più di 5 mila presenze in tre giorni e 100 mila euro di incasso al botteghino per gli oltre venticinque spettacoli del primo fine settimana del 64esimo Festival, inaugurato venerdì scorso. “Sono molto felice dei risultati di questo primo weekend di spettacoli – afferma la direttrice artistica Monique Veaute -. Dimostra che il pubblico ha apprezzato le proposte del Festival. Importantissimi anche i dati di affluenza della domenica sera in piazza duomo. Il concerto della Budapest Festival Orchestra ci ha trasportato immediatamente in una atmosfera di piacevole serenità. Quello dell’orchestra di Santa Cecilia di domenica è stato un momento solenne. La partecipazione è stata ampia e ci fa credere che la scelta di chiudere il weekend con grandi concerti sia giusta. Bello inoltre vedere ritornare la città alla vita dopo questi mesi di chiusure, ritrovare tante persone per strada. Le proiezioni per le prossime settimane ci dicono che continueremo a crescere ed è una ottima notizia”. 
I DATI 
Secondo i dati raccolti dalla Fondazione Festival, in effetti, i luoghi di spettacolo hanno raggiunto la piena capienza stabilita dai protocolli di sicurezza e i dati hanno centrato pienamente gli obiettivi di biglietteria definiti prima dell’apertura con un’occupancy media complessiva dell’87% e molti sold-out. Tra gli spettacoli più richiesti, si va dal concerto inaugurale con la Budapest Festival Orchestra in Piazza del Duomo alle recite di La signorina Giulia, spettacolo teatrale per la regia di Leonardo Lidi andato in scena a San Simone con grande consenso del pubblico e agli appuntamenti della rassegna di concerti da camera alla chiesa di Sant’Eufemia. Tutto esaurito e oltre dieci minuti di applausi al Teatro Romano per le due rappresentazioni di “Folia”, spettacolo di danza con musica dal vivo, dalla classica, alla barocca, all’hip hop, del coreografo francese Mourad Merzouki, che ha voluto salutare Spoleto ringraziando il pubblico in italiano con un “Grazie Mille!” alla fine della performance, in una vorticosa girandola d’energia. Piazza del Duomo è stata gremita anche per l’esecuzione di Oedipus Rex di Stravinskij, domenica sera, con l’Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretti da Pascal Rophé. 
SOCIAL E BLOG 
In crescita anche gli utenti delle pagine del sito www.festivaldispoleto.com, con un incremento del 122% di visite e oltre 23 mila utenti singoli nell’ultima settimana, e dei social media del Festival: in aumento del 73% le reazioni sulla pagina Facebook (le foto del concerto inaugurale hanno raggiunto 20 mila interazioni), del 204% le visite alla pagina Instagram (per un totale di 8.234 follower), del 71% le visualizzazioni su Twitter. Le pagine del nuovo blog del Festival hanno superato le 2 mila visualizzazioni: il sito è infatti un apprezzato strumento di consultazione per i libretti e le note di sala che non possono essere distribuiti in formato cartaceo a causa delle misure anti Covid 19 previste dall’attuale normativa. La città, dunque, ha ripreso la sua vitalità, nei teatri e nelle piazze: “Siamo fiduciosi – commenta da parte sua anche Tommaso Barbanera, rappresentante della locale Confcommercio – rispetto all’esito di questa edizione del Festival dei Due Mondi: in questo primo fine settimana il movimento turistico c’è stato anche se sabato sera qualche struttura alberghiera poteva avere ancora qualche disponibilità di stanze, in ogni caso i ristoranti hanno lavorato e nell’insieme la città si è mostrata in pieno fermento. Anche se per i bilanci definitivi dovremo aspettare che questa edizione giunga al termine, non possiamo che essere ottimisti anche in considerazione del periodo difficile che stiamo vivendo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA