Perugia, anziano rapinato dell'orologio
Turista ferita per evitare uno scippo

Domenica 7 Aprile 2019 di Luca Benedetti
Sui due episodi indaga la polizia
PERUGIA  - L’allarme è scattato due volte: sabatomattina intorno alle undici e nel tardo pomeriggio. Un anziano è stato rapinato dell’orologio d’oro in via Pellas, una turista inglese ha subito in via Sant’Anna un tentativo di scippo.
Ieri mattina l’anziano era in auto ad attendere la moglie che era aveva parcheggiato l’utilitaria per andare a sbrigare la commissione in un negozio. E la storia la racconta al Messaggero uno dei commercianti che è stato anche ascoltato dalla polizia per cercare di risalire all’autore del colpo.
«La signora- racconta il titolare di un negozio di via Pellas- era venuta nel mio negozio. Lasciando il marito, un ottantenne, in auto ad attenderla. L’uomo è stato rapinato dell’orologio d’oro. Una persona, molto probabilmente una donna, ha aperto la portiera e ha strappato l’orologio dal polso dell’anziano. Che ha subito anche delle piccole ferite al polso».
Sul posto è arrivata una volante della polizia e gli agenti hanno controllato anche i video registrati dalle telecamere di sorveglianza dei negozi della zona. Controlli che si sono estesi anche oltre via Pellas immaginando la possibile via di fuga del balordo. Che i realtà sarebbe una donna romena che forse altre volte ha cercato di colpire, magari cercando di raggirare gli anziani con qualche moina. È questa la pista che starebbe seguendo la polizia dopo il colpo di sabatomattina che ha creato non poca apprensione tra i residenti.
«In effetti- spiega chi apre da anni un’attività lungo via Pellas qui la situazione si è scaldata. Ci sono quelle scalette che portano ai parchi che spesso fanno transitare qui gli spacciatori e i loro clienti. Non vorremmo che a rimorchi ci arrivasse anche altro come ha dimostrato la rapina di sabato mattina».
Nel tardo pomeriggio di sabato paura in via Sant’Anna. Una turista inglese che sta trascorrendo qualche giorno a Perugia in un bed and breakfast, è stata vittima di un violento tentativo di scippo. Sbattuta in terra è riuscita a salvare la borsa perché la teneva a tracolla. «Ma la donna- raccontano gli attivisti del gruppo “Perugia sosta selvaggia” che ieri hanno inaugurato i tour con i candidati sindaco per denunciare il problema delle auto fuori posto- è rimasta ferita. Siamo stati attirati dalle urla della signora. Lo scippatore è fuggito prima verso una strada chiusa, poi è tornato indietro. Abbiamo provato a fermarlo, ma non ci siamo riusciti». Sul posto il 118 e una volante della polizia che ha raccolto le testimonianze della donna e degli anti sosta selvaggia. La turista ingelse,75 anni, ha riporatto una frattura alla spalla. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani