Gubbio, la ricerca sul melanoma
è eccellenza: esperti da tutto il mondo

Da sinistra Saturnino Gasparini, Iris Zalaudek e Gian Luigi Giovane
2 Minuti di Lettura
Sabato 9 Maggio 2015, 10:59 - Ultimo aggiornamento: 13:55

Gubbio la ricerca sul melanoma diviene eccellenza con la presenza di esperti come la professoressa Iris Zalaudek dell’Università di Graz, attuale segretario della «World Melanoma Society». Negli spazi congressuali del Park Hotel ai Cappuccini si svolge l’edizione 2015 del Meeting di Dermoscopia ed Imaging Cutaneo organizzato dal DermoscopyForum. Che avrà come coordinatori il dottor Saturnino Gasparini e dottor Gian Luigi Giovene di Perugia.

La dermoscopia è ormai da tempo divenuta un’imprescindibile componente della diagnostica dermatologica, poiché permette di individuare precocemente le più pericolose neoplasie cutanee come melanomi e carcinomi. Questa larghissima diffusione della metodica ha aperto nuovi affascinanti scenari applicativi ma anche inevitabilmente sollevato importanti problematiche derivanti proprio dall’uso ormai “routinario” della stessa.

A tali aspetti è ispirata quattordicesima edizione del Meeting, che dal 2002 ininterrottamente forma centinaia di dermatologi con la sua formula didattica inimitabile che lo ha reso un autentico “evento cult” nell’ambito della dermatologia italiana ed internazionale.

Oltre 170 specialisti nelle tre giornate del Meeting si confronteranno su temi scottanti, quali la responsabilità professionale, l’errore diagnostico ed il contenzioso medico legale. Di primo ordine, come di consueto, il livello dei Relatori: dai sopra citati patròn della manifestazione, gli umbri Gasparini e Giovene, a Cavicchini di Milano, a De Giorgi di Firenze e Pellacani di Modena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA