Gmail imita Snapchat, in arrivo le email che si autodistruggono. È rivoluzione Google

Gmail imita Snapchat, in arrivo le email che si autodistruggono
di Paolo Travisi
In arrivo email che si autodistruggeranno. Gmail, la piattaforma di Google per la posta elettronica, sta per lanciare una nuova opzione, molto simile ai post usati dal social Snapchat. A rendere pubblica, quella che appare più che un’indiscrezione, è il sito Techcrunch, secondo il quale gli utenti di Gmail, potranno affidare i loro messaggi confidenziali, a questo nuovo servizio, che dopo un tempo predefinito, cancellerà ogni traccia della email. La nuova funzione, che dovrebbe chiamarsi “confidential mode”, può essere impostata nell’account dell’utente, libero di fissare la scadenza del messaggio. Quando il timer di Gmail raggiunge data e ora prefissati, la mail non sarà più visibile, stampabile o scaricabile.
 
 


Ma c’è dell’altro. Per alzare il livello di riservatezza, il mittente potrà consentire la lettura del messaggio al destinatario, solo attraverso una password inviata via sms. E addio anche all’operazione copia e incolla, vietata dal “confidential mode”. Ovviamente, una totale riservatezza è impossibile. Gli occhi indiscreti di esperti in screenshot sono sempre in agguato. E poi resta da capire come questi messaggi confidenziali saranno gestiti da altre applicazioni di posta elettronica diversi da Gmail. Ma l’obiettivo di Google è chiaro: garantire la privacy dei suoi 1,2 miliardi di utilizzatori, nel momento più delicato nella giovane storia del web. Questa nuova opzione, con molta probabilità sarà diffusa insieme alla nuova release che prevede anche il cambiamento dell’interfaccia grafica. Secondo il sito Techcrunch avrà un aspetto più ordinato, con ben tre layout di visualizzazione che ogni utente potrà personalizzare. Tra le altre novità annunciate: il tasto “posponi” col quale scegliere di leggere una email in un secondo momento, strumento utile per chi riceve molti messaggi e la frase predefinita, con testi già pronti per risposte veloci, suggeriti da un algoritmo di intelligenza artificiale che analizza il nostro stile di scrittura.
Lunedì 16 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2018 17:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-04-16 19:09:53
√ą la prova provata dell'inaffidabilit√° della posta elettronica ordinaria. Strumento ormai superato come i nastri magnetici e i dvd. La vecchia lettera con francobollo era meglio ed √® durata secoli.
QUICKMAP