Roma, e sono sei: battuta Trapani, Virtus da sola in vetta

Domenica 18 Novembre 2018
Moore, autore di 26 punti
La Virtus non si ferma più. Roma batte anche la 2B Control Trapani per 83-75, nell’ottava giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, conquistando la sesta vittoria consecutiva (record per i virtussini in A2) davanti agli oltre 2.700 tifosi che hanno invaso il Palazzo dello Sport di Roma per l’occasione.

IL MATCH
L’inizio del match mostra le qualità offensive di entrambe le squadre, con la Virtus che vede segnare tutti i giocatori del quintetto già dai primi minuti. Con un punteggio equilibrato la prima frazione di gioco si conclude sul 19-15. Nella prima metà del secondo quarto la 2B Control Trapani tenta di recuperare ma la squadra di casa, con un Alibegovic da 10 punti e un Sandri da 7, raggiunge il massimo vantaggio con uno scarto di 10 lunghezze, chiudendo alla fine il primo tempo sul 39-33, nonostante il tentativo di rimonta degli uomini di coach Parente. Al rientro dalla pausa lunga la squadra siciliana dopo soli pochi minuti di gioco raggiunge la parità (43-43) con la tripla di Miaschi. Il terzo quarto prosegue con il botta e risposta di entrambe le squadre, mantenendo così il punteggio in equilibrio. La Virtus, grazie ai 9 punti consecutivi di Moore, chiude sul 60-59. Nell’ultimo quarto, con la carica dei due statunitensi e con il canestro del capitano Chessa, la Virtus riesce a raggiungere di nuovo il vantaggio di 10 lunghezze e si porta a 79-69. Negli ultimi 3 minuti i virtussini gestiscono il vantaggio e vincono la partita per 83-75, consolidando il primo posto in campionato.

I PROTAGONISTI
Il commento di coach Piero Bucchi al termine del match: «Temevo fosse una partita emotiva perché, come ho detto tante volte alla squadra, la cosa più difficile è restare concentrati ed essere costanti nell’approccio alla partita. Trapani è una buona squadra e siamo riusciti a limitare parzialmente Clarke che nonostante non abbia segnato da tre, ha realizzato 15 punti. Nel complesso la squadra ha fatto una buona partita, anche se a sprazzi, ma l’importante era portare a casa questa vittoria giocata a tratti molto bene e a tratti meno. Emotivamente non era semplice continuare a confermarsi nelle vittorie, quindi faccio i complimenti ai miei ragazzi che sono una squadra “nuova” e che non ha un vissuto di questo tipo. Dietro c’è un lavoro che facciamo settimanalmente con Valerio Spinelli, per parlare con i giocatori e tenerli sempre pronti, loro lavorano bene ed è un piacere allenarli. Con le motivazioni giuste partiamo per Tortona, consapevole della squadra che siamo e che non dovrò cercare di motivarli; è chiaro che veniamo da un momento positivo ma sappiamo bene che non sarà semplice vincere». Il commento di Henry Sims, centro Virtus: «Io e i miei compagni abbiamo imparato a conoscerci, dall’inizio della stagione fino ad ora, e a giocare da squadra. Sto facendo molti assist perché gli avversari spesso mi raddoppiano e mi trovo nelle condizioni di passare la palla ai miei compagni e di farli segnare; questa è la cosa che adesso mi piace di più perché riesco a dare un supporto anche agli altri. Vedo grande potenzialità nella nostra squadra, ogni settimana ci alleniamo duramente e abbiamo tutti lo stesso obiettivo».

IL TABELLINO
Virtus Roma – 2B Control Trapani 83-75 (19-15; 39-33; 60-59; 83-75)

Virtus Roma: Spizzichino ne, Alibegovic 11, Lucarelli ne, Chessa 2, Moore 26, Sandri 11, Baldasso 5, Landi 10, Sims 15, Matic ne, Santiangeli 3. All. Bucchi.
2B Control Trapani: Renzi 14, Artioli ne, Miaschi 7, Czumbel ne, Clarke 15, Mollura 2, Marulli 3, Nwohuocha ne, Ayers 20, Pullazi 14. All. Parente Ultimo aggiornamento: 19 Novembre, 02:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi