Giro di Svizzera, bis di Viviani nella quinta tappa. Il veronese ancora una volta ha battuto Sagan

Mercoledì 19 Giugno 2019 di Francesca Monzone
Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) concede il bis e dopo il successo di ieri, oggi conquista allo sprint la quinta tappa del Giro di Svizzera. Il Veronese si è imposto sul traguardo di Einsielden, superando ancora una volta Peter Sangan (Bora-Hansgrohe) e il belga Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), portando a casa il sesto successo stagionale e il settantatreesimo in carriera, dimostrando di aver risolto i problemi che lo affliggevano. Sagan grazie a questo piazzamento conserva la maglia di leader della classifica generale.
La tappa di 177 chilometri con partenza da Münchenstein, è stata caratterizzata da molti attacchi, che poi hanno dato il via alla fuga di giornata con: Matej Mohoric (Bahrain Merida) e Fabien Grellier (Total Direct Energie), con Stefan Kung (Groupama-FDJ) e Bert-Jan Lindeman (Jumbo-Visma).

Le salite hanno reso complicata la fuga e del quartetto iniziale, è rimasto solo Mohoric, ripreso poi a 14 chilometri dal traguardo. Come sempre il finale ad altissima velocità è stato gestito dalle squadre dei velocisti, che hanno portato in testa i capitani. L’ultima curva è stata decisiva per il finale, con Viviani e Sagan pronti a sfidarsi. Ancora una volta è stato il veronese ad avere la meglio sullo slovacco, che nonostante lo sforzo, si è dovuto accontentare della seconda piazza, davanti a Stuyven e Trentin. 

Domani tappa molto interessante con arrivo in salita. Sarà la frazione più corta con i suoi 120 chilometri da Einsiedeln a  Flumserberg con scalata verso il traguardo 10 chilometri e pendenza al 9%
Ultimo aggiornamento: 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma