GRANDE FRATELLO

Droga al Gf15, Barbara D'Urso annuncia indagini. Ma Endemol ha già una posizione chiara

Giovedì 24 Maggio 2018
1
Droga al Gf15, Barbara D'Urso annuncia indagini. Ma Endemol ha già una posizione chiara
Barbara D'Urso torna sulla segnalzione di Striscia la Notizia secondo la quale all'interno della Casa del Grande Fratello sarebbe stata introdotta la cocaina. Già durante la prima serata di martedì scorso la conduttrice aveva chiarito la versione dei fatti di Patrizia, la concorrente che avrebbe pronunciato la parola "pippata" che ha scatenato le polemiche, ma dopo un secondo servizio di Striscia la conduttrice ha tenuto a precisare.



In apertura di puntata non è mancata la frecciatina ad Alessia Marcuzzi, travolta con la sua Isola dei famosi dal canna gate. La D'Urso ha esordito dicendo che ha tutta l'intenzione di andare a fondo di questa storia, specificando: «Se mi arrivano delle segnalazioni, IO, indago». A metà del programma ha una breve intervista con Patrizia a cui chiede di motivare la frase detta nella casa che sembra diversa da quella di martedì scorso: «Tu perché hai detto di Danilo "mentre pippava" e in studio "sembrava pippata"»?

Patrizia replica dicendo che lei stava sussurrando nell'orecchio di Danilo per non farsi sentire dagli altri concorrenti. Aveva capito che Aida stava facendo qualcosa in bagno (aveva vomitato) ed era molto agitata, per questo ha usato quell'espressione: «Era brutta, ne ero consapevole, per questo l'ho detta all'orecchio, ma non ho né pensato si drogasse, né visto droga in casa». Poi aggiunge facendo un'osservazione: «Se avessi detto una cosa simile, se avessi espresso il sospetto che ci fosse della droga, come è possibile che Danilo non abbia battuto ciglio, lui ha capito bene il senso della mia frase, seppur non bella».

La D'Urso alla fine conclude dicendo di aver avuto un meeting con Mediaset ed Endemol, che ha già garantito che non è stato introdotto nulla nella casa del GF. Ha annunciato che verranno passate al setaccio le immagini di quelle ore e rintracciati gli operatori che hanno lavorato quel giorno in quella fascia oraria per essere interrogati: «Nei prossimi giorni darò prova di quello che stiamo sostenendo, tutte le spiegazioni necessarie su questo caso» Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 08:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA