Convertini, un libro dedicato ai bambini

Martedì 18 Dicembre 2018 di Federica Rinaudo

Il valore degli affetti, oltre le parole. Beppe Convertini ha deciso di riunire alcune tra le sue piú care amiche, tra le quali Adriana Volpe, Manila Nazzaro, Stefania Orlando, Pamela Camassa, Patrizia e Giada De Blanck, per presentare in anteprima l’imminente uscita  del  suo primo libro “I bambini di nessuno”, il racconto fotografico delle sue ultime missioni umanitarie per la fondazione “Terre Des Hommes” nei campi profughi Siriani ad Aarsal, a Zarqa e nelle baraccopoli del Myanmar, alle quali sarà donato il ricavato del volume, edito da Giuseppe Pierro.

 

Una sorta di diario di bordo che l’affascinante attore e conduttore, in un viaggio tra ricordi e testimonianze, ha condiviso ieri sera in un locale giapponese (con tanto di albero della vita al centro della enorme sala situata sulla via Tiburtina) con la convinzione che “insieme si può”, perché con l’aiuto delle persone più care si possono raggiungere grandi obiettivi e sostenere cause importanti. Ad accogliere il suo appello sono arrivati in tanti: Nadia Rinaldi con i figli, Roberta Garzia, in mise di colore nero tempestato di strass, Miriana Trevisan, Nadia Bengala con Alessandro Stocchi, Janet de Nardis con in braccio la piccola Joy, Naira, Alma Manera, Roberta Beta, Graziano Scarabicchi, Daniela Fazzolaro, Federica Peluffo. E a tarda notte immancabile brindisi per augurare un felice Natale.

Ultimo aggiornamento: 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare da soli? “Un sacco bello”. Anche senza andare in Polonia

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma