Roma: con Toni Servillo la grande bellezza del Cinema sbarca all'Università

Martedì 28 Maggio 2019 di Gustavo Marco Cipolla
Toni Servillo alla Link Campus University

Gli occhiali scuri, un trench e quel sorriso da "Divo" appena accennato. Toni Servillo è stato il protagonista del terzo e ultimo appuntamento del ciclo "Incontri con uomini straordinari di cinema e teatro", dopo Fabrizio Gifuni e Luigi Lo Cascio, alla Link Campus University di Roma. Qui l'attore si è raccontato agli studenti in una lectio magistralis, tra aneddoti e passione partenopea. «Ho scoperto la commedia dell'arte leggendo i libri di Ferruccio Marotti. Non si può definire cos'è un attore, non credo alle vocazioni e non c'è mai stato un momento preciso in cui sono stato folgorato sulla via di Damasco. Diffido da coloro che si definiscono Amleto e Don Giovanni. L'essere attore si può capire dedicando la propria vita a questo mestiere, facendo un bilancio delle rinunce che ti hanno portato a vivere sul palcoscenico», ha spiegato l'amato "Jep Gambardella" seduto accanto al critico e accademico Marotti, Aldo Allegrini, Fabrizio Deriu e Desirée Sabatini nel gymnasium universitario davanti agli allievi curiosi e attenti. «Il lato vocativo della professione attoriale comporta sempre aspetti narcisistici dai quali cerco di fuggire. Più passa il tempo, più mi considero un artigiano. L'attore è custode della parola e si pone in una condizione di servizio nei confronti dei testi, è un trasmettitore di pensieri», ha aggiunto Servillo tra gli applausi del direttore generale "Gem" Maurizio Venafro e della responsabile relazioni internazionali Link Campus Alessandra Liccardo. L'importanza del dialetto, citazioni colte che rimandano al teatro di Eduardo De Filippo, di Louis Jouvet e al cinema di Marlon Brando e Vittorio De Sica. Foto di rito in (grande) bellezza e abbracci con il presidente dell'università Vincenzo Scotti. Giovedì 30 maggio alle ore 20.30, inoltre, l'attore sarà in Sala Squarzina al Teatro Argentina per il secondo appuntamento del Lunga Vita Festival, giunto alla sua terza edizione, e realizzato in collaborazione con Teatri Uniti e il Teatro di Roma. Con lui i colleghi Petra ValentiniDavide Cirri Francesco Marino in occasione della presentazione e proiezione della pellicola Il Teatro al Lavoro, prodotta da Teatri Uniti con Rai Cinema, per la regia di Massimiliano Pacifico. Nel film c'è l’avventura umana, professionale e artistica della creazione di Elvira, la pièce coprodotta dal Piccolo Teatro di Milano e da Teatri Uniti - diretta e interpretata da Toni Servillo - che Brigitte Jaques ha tratto dalle lezioni di Louis Jouvet al Conservatoire di Parigi nel 1940.

 

Ultimo aggiornamento: 19:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma