Fatebenefratelli, morto Gigi Imperatrice: con Edo componeva il duo comico, lavorò con Baudo

I FatebenefratelliFatebenefratelli, morto Gigi Imperatrice: con Pino Morris componeva il duo comico
2 Minuti di Lettura
Domenica 6 Settembre 2020, 00:51 - Ultimo aggiornamento: 16:39

Morto Gigi Imperatrice, 85 anni portati benissimo, metà del duo duo comico Fatebenefratelli, accanto al fratello Edoardo. Gigi Imperatrice doveva la sua fama alle gag - come quella dei finti casellanti - in piazza e in tv con il fratello Edo, con cui era apparso anche in "Cosí parló Bellavista" di De Crescenzo e "FFSS" di Renzo Arbore. insieme al fratello Edo. In tv aveva lavorato con Pippo Baudo e Raffaella Carrá, a teatro con il Bagaglino, Oreste Lionello, Anna Mazzamauro, a cinema con Nino D'Angelo nei film diretti da Ninì Grassia. Da autori, i due hanno firmato alcuni libri e le varie edizioni di "Napoli prima e dopo" su Raiuno.

Valerio Staffelli, morto il papà Gennaro: «Ciao grande capo, mi mancherai. Ti voglio bene»



Morto lo scrittore americano Max Evans, autore di romanzi western e “padre” dei grandi film sui cowboy

Vincenzo De Luca, governatore della Regione Campania, lo ha voluto ricordare con un messaggio sul suo profilo social: «Cordoglio per la scomparsa di Gigi Imperatrice, che insieme al fratello Edo ci ha regalato tanti sorrisi e momenti di puro divertimento nel segno della grande tradizione napoletana. Ci siamo incontrati spesso in questi mesi, ed è stato sempre un grande piacere. Un abbraccio ai familiari e in particolare al fratello Edo».

Morto Chadwick Boseman, l'attore di Black Panther degli Avengers ucciso da un tumore a 43 anni



Il nuovo “Twilight” è un vampiro fragile: uscito negli Usa “Midnight Sun”, quinto capitolo della saga

«A titolo personale e a nome dell'amministrazione che mi onoro di guidare voglio esprimere il più profondo cordoglio alla famiglia e alla comunità artistica e culturale del nostro territorio, che avevano in lui un sicuro punto di riferimento - lo ha ricordato il sindaco Giorgio Zinno -. Gigi teneva moltissimo a rimarcare le sue radici sangiorgesi e la cittadinanza lo ha sempre ricambiato con uguale affetto. A Edo e a tutta la famiglia vanno le mie condoglianze e tramite me quelle di tutta la cittadinanza. Se ne va un artista poliedrico di grande dolcezza che non ha mai smesso di amare la sua città».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA