CORONAVIRUS

Cinema, crollano gli incassi: il 5 marzo il box office ha raccolto l'89.95% in meno rispetto allo stesso giorno di un anno fa

Venerdì 6 Marzo 2020
Neanche Ligabue ce l'ha fatta ad arginare il crollo. Anche ieri gli incassi al cinema sono precipitati: secondo i dati Cinetel giovedì 5 marzo il box office ha raccolto appena 105.203 euro, - 89.95% rispetto allo stesso giorno di un anno fa (1.046.867 euro), che era un martedì e quindi assimilabile per frequentazione, su un totale di 1946 schermi aperti (contro i 3.893 dello scorso anno, ossia la metà). Anche il confronto con la settimana scorsa è sconfortante con il 44.10% in meno.

In una settimana si è passati da 33mila biglietti venduti ai 18mila di ieri sera. Nella top ten è primo
Volevo nascondermi di Giorgio Diritti con Elio Germano, Orso d'argento come migliore attore alla Berlinale per la sua interpretazione di Ligabue, che uscito da tre giorni ieri ha incassato 19.165 euro, 44.511 in totale. Segue una new entry, l'horror The grudge con 14.086 euro. Scivola dal primo al terzo posto Bad boys for life che guadagna 10.584 euro (1.372.706 in tre settimane). Quarta posizione per Gli anni più belli di Gabriele Muccino con 8.469 euro (5.397.826 in totale). Quinto l'Oscar Parasite, 8.059 euro (totale 5.527.069). © RIPRODUZIONE RISERVATA