MAKER FAIRE 2019

Maker Faire 2019: lavorare in sicurezza con il casco smart inventato da due sedicenni

Domenica 20 Ottobre 2019 di Paolo Travisi

Un casco di sicurezza "intelligente" a Maker Faire 2019. E molto utile, inventato da due giovani studenti sedicenni dell'Istituto Pacinotti di Fondi, Oscar Di Manno e Matthew Peppe. Si tratta di un casco da lavoro, di quelli indossati dagli operai edili.
 

Il casco Smart Iot, infatti, è in grado di avvisare il capo cantiere in caso di malessere, caduta, o situazione di potenziale pericolo vissuta dal lavoratore. «Invia messaggi di allarme determinati dalla caduta di un operaio. Oppure individua una posizione anomala del lavoratore che magari ha inclinato la testa perché si è accasciato - spiega il professor Arturo Lazzaris - il sistema è dotato di sensori di posizione Gps, che rileva l'esatta posizione della persona, permettendo di chiamare i soccorsi in modo tempestivo. La posizione, inoltre, è inviata ad una tavola sinottica sul Cloud ed è visibile rapidamente su qualsiasi computer o smartphone».

Nel casco è inserito un accelerometro, ma in futuro i ragazzi prevedono d'implementarlo con sensori di presenza o sensori Shock per urti violenti. Il sistema è alimentato da una batteria al Lito ricaricata con un sistema ad induzione, la stessa tecnologia usata dagli smartphone.

Ultimo aggiornamento: 18:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma