Maker Faire 2018, gli interruttori di casa si controllano da remoto con una app

Domenica 14 Ottobre 2018 di Alessandro Di Liegro
Pasquale Longo con il suo dispositivo Powahome (foto Davide Fracassi/Ag.Toiati)

Il tarlo fisso di chi esce di casa: «Avrò dimenticato la luce accesa»? Powahome è la startup, fondata da Pasquale Longo e attualmente nel programma di accelerazione di Luiss Enlabs, attraverso un piccolo sistema di domotica controlla le prese elettriche già esistenti, regolandole da remoto tramite una app: «Non solo gli interruttori, possiamo controllare anche gli elettrodomestici, le tapparelle elettriche, le prese di corrente, un qualsiasi sistema elettronico casalingo», afferma Longo.
 

L'idea, come spesso accade, nasce da un'esigenza: «Io dormo in un letto a castello, e spesso dimenticavo la luce accesa – prosegue Longo – se non ci penso io che sono un ingegnere elettronico, chi ci potrà pensare»? E così, nel luglio 2017, nasce Powahome, un sistema domotico di controllo degli interruttori di corrente in casa: «Possiamo accendere e spegnere la luce nei vari ambienti di casa, possiamo controllare il livello di apertura delle tapparelle – prosegue Longo - e addirittura simulare la nostra presenza in casa regolando gli orari in cui alzare o abbassare le serrande». La scatolina, da cui derivano i fili elettrici, si inserisce all'interno degli interruttori già esistenti, oppure nel quadro elettrico, per gestire e controllare attraverso il wi-fi l'accensione o lo spegnimento degli interruttori o dei dispositivi collegati. 

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre, 10:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La volpe sfrattata dai topi

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma