Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Antonio Razzi: «Ero un gigolò, le donne mi pagavano per fare sesso»

Antonio Razzi
1 Minuto di Lettura
Sabato 28 Giugno 2014, 13:10 - Ultimo aggiornamento: 13:18
“Non ho mai pagato per stare con una donna, anzi erano loro che pagavano me. Ma non in soldi”. Della vita di Antonio Razzi, il senatore di Forza Italia noto per il suo passato nell'Idv ma soprattutto per le sue gaffe, si conoscono molti dettagli piccanti. Per sua stessa ammissione ha avuto molte donne e ora racconta di aver fatto anche il gigolò. spiega durante la trasmissione “Benvenuti nella giungla” in onda il 26 giugno su Radio 105. Il senatore stava commentando con i conduttori Gianluigi Paragone e Mara Maionchi la sentenza del Tribunale di Roma secondo la quale le prostitute hanno diritto al pagamento della prestazione.



“Da giovane ero un campione di rock’ n roll, le donne pagavano per venire con me. Non erano pagamenti in denaro ma ricevevo regali e mi venivano offerte cene”, ha detto. In passato Razzi aveva anche raccontato di non aver mai usato un preservativo.