Asteroide di San Lorenzo in arrivo. La Nasa: «Potenzialmente pericoloso per la Terra»

Giovedì 25 Luglio 2019
1

Per stare dal lato del sicuro, in vista del passaggio "vicino" alla Terra il 10 agosto di 2006 QQ23, la Nasa parla di un asteroide «potenzialmente pericoloso per la Terra» in riferimento in realtà alle sue dimensioni: ovvero più di 200 metri di larghezza e oltre 500 metri di lunghezza; l'ammasso roccioso transiterà sulle nostre teste a una velocità fra i 40mila e i 60mila chilometri orari. La potenziale pericolosità è appunto riferita in questo caso alla "taglia" dell'asteroide (in base al sistema di classificazione usato dagli astronomi che usa questi termini per gli asteroidi dal diametro di almeno 150 metri) più che al suo tragitto che prevede un passaggio a 7 milioni di chilometri dalla Terra, ovvero 20 volte la distanza fra il nostro pianeta e la Luna (350.000 chilometri). Sempre chilometro più chilometro meno. Tanto è vero che la Nasa esclude ogni possibilità di impatto.

Su Marte spunta il simbolo di Star Trek: la "scoperta" della Nasa diventa virale
 


E' suggestivo tuttavia che il passaggio avverrà la notte di San Lorenzo, la notte delle "stelle cadenti" e questo ha contribuito a richiamare l'attenzione su 2006 (anno della sua scoperta) QQ23 che sarà comunque eventualmente visibile solo dall'emisfero Sud, mentre nessuno si è filato asteroidi magari più piccoli ma che sono passati anche di recente molto più vicini alla Terra.

Poco allettante anche il riferimento, sempre in questa categoria di asteroidi "potenzialmente pericolosi" che passano a meno di 75 milioni di chilometri dalla Terra (metà di un'unità astronomica, ovvero la distanza fra il Sole e la Terra,  a 2010 PK9, atteso il 26 luglio a una distanza di 3,5 milioni di chilometri.

LEGGI ANCHE: >> Quali sono gli effetti dell’eclisse lunare sulle persone, gli animali e le piante?

In vola sopra un asteroide
 

Ultimo aggiornamento: 26 Luglio, 11:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani