Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron, vaccino aggiornato per Moderna. «Produce il doppio degli anticorpi»

Omicron, vaccino aggiornato per Moderna. «Produce il doppio degli anticorpi»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Giugno 2022, 16:25

Arriva il vaccino aggiornato per Omicron. Una versione modificata ed aggiornata di Moderna è risultata più efficace contro la variante che ora è dominante. Lo ha annunciato la stessa azienda. I risultati sono emersi da un trial condotto da Moderna su 814 volontari utilizzando un nuovo booster vaccinale che unisce il vaccino originale prodotto dall'azienda contro il Covid, insieme ad uno mirato specificamente ad omicron. Moderna ha reso noto che il prodotto è ora «il candidato principale» per il vaccino da distribuire in autunno. La combinazione nella nuova versione ha prodotto un livello di anticorpi contro omicron più alto di 1,75 volte rispetto al vaccino originale. Moderna non ha però reso noto altri dati. In particolare sulla possibile efficacia delle mutazione omicron BA.4 e BA.5 ,che secondo molti esperti potrebbero risultare dominante nell'autunno e capaci di eludere la protezione anche di quest'ultimo vaccino.

Vaiolo delle scimmie trasmesso attraverso l'aria? Dagli Usa: «Consigliato l'uso delle mascherine»

Omicron, vaccino aggiornato per Moderna

Il booster bivalente da 50 microgrammi, chiamato mRNA-1273.214, ha generato una risposta anticorpale più forte contro Omicron rispetto al vaccino Moderna originale. Le sottovarianti di Omicron stanno guidando praticamente tutti i nuovi casi di Covid-19 negli Stati Uniti in questo momento. Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna, ha dichiarato in un comunicato stampa "prevediamo una protezione più duratura contro le varianti preoccupanti con mRNA-1273.214, rendendolo il nostro principale candidato per un booster dell'autunno 2022".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA