BOLLETTINO

Bollettino coronavirus di oggi 31 marzo, 23.904 casi e 467 morti. In Lombardia 3.943 contagi, Veneto 2.317, Piemonte 2.298. Tasso positività sale al 6,8%

Mercoledì 31 Marzo 2021
Bollettino coronavirus di oggi 31 marzo

Ecco il bollettino Covid di oggi. Sono 23.904 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 16.017. Sono invece 467 le vittime in un giorno (ieri 529). Nei dati sono compresi quelli della Sicilia, che ieri non li aveva comunicati. E sono 351.221 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 301.451.

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.584.899, i morti 109.346 . Gli attualmente positivi sono 562.508 (-324 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 2.913.045 (+23.744), in isolamento domiciliare ci sono 529.618 persone (-267 ).

Il tasso di positività è del 6,8%, in aumento dell'1,5% rispetto a ieri, quando era al 5,3%. Sono 3.710 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 6 meno di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite - secondo giorno consecutivo di calo -, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 283 (269 ieri). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.180 persone, in calo di 51unità rispetto a ieri.

 

Lombardia

A fronte di 56.747 tamponi effettuati, in Lombardia sono 3.943 i nuovi positivi con un tasso di positività in calo al 6,9% (ieri 7,3). I pazienti in terapia intensiva sono 863 (+1), mentre scendono a 7.033 i ricoverati negli altri reparti (-76). I morti sono 100, per un totale di 30.735 decessi da inizio pandemia. Per quanto riguarda il dato delle province, a Milano si registrano 981 casi, di cui 393 a Milano città, a Bergamo 241, Brescia 570, Como 206, Cremona 212, Lecco 171, Lodi 94, Mantova 243, Monza e Brianza 467, Pavia 203, Sondrio 75, Varese 388.

Nel Lazio oggi 1.800 casi con 910 contagi a Roma, 38 morti e oltre 34 mila test

I dettagli del bollettino

Piemonte

È simile a ieri, in Piemonte, l'aumento del numero dei ricoverati con Covid: + 7 in terapia intensiva, totale a 376, mentre negli altri reparti l'incremento è di 18 pazienti, il dato complessivo è 3.873. Ventiquattr'ore prima il bollettino dell'unità di crisi della Regione aveva riportato + 5 in terapia intensiva, +18 negli altri reparti. I nuovi casi positivi sono 2.298, con un tasso dell'8,8% rispetto ai 26.085 tamponi processati (12.233 antigenici); la quota di asintomatici è 39,3%. I morti son 39, di cui 4 casi relativi a oggi. Le persone in isolamento domiciliare sono 30.810; i guariti +2.617, gli attualmente positivi 35.059.

Trentino

Oggi in Trentino non si registra alcun decesso per coronavirus. I nuovi casi positivi su 1.679 tamponi molecolari sono 73 mentre quelli ai test antigenici (1.170) sono 114. I molecolari poi confermano 100 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Lo riferisce il bollettino quotidiano dell'Azienda sanitaria. Dei nuovi positivi, 24 sono bambini e ragazzi in età scolare: si sta ricostruendo se questo comporterà la messa in quarantena di altre classi (ieri le classi in quarantena erano 18). Per quanto riguarda i ricoveri, i pazienti covid attualmente sono 252, dei quali 51 in terapia intensiva; ieri sono stati registrati 27 nuovi ricoveri e altrettante dimissioni. I nuovi guariti sono 331. Riguardo alla campagna vaccinale, stamane risultavano somministrate 95.857 dosi (di cui 32.275 richiami). Per i vaccini il bollettino riporta alcuni dati per le fasce di popolazione finora interessate: a cittadini ultra ottantenni sono state somministrate 43.537 dosi e nella fascia 70-79 anni 11.181 dosi.

Marche

Sono 807 i positivi al covid rilevati nell'ultima giornata nelle Marche tra le nuove diagnosi. Nelle ultime 24 ore, fa sapere il Servizio Sanità della Regione, «sono stati testati 6.140 tamponi: 3.452 nel percorso nuove diagnosi (di cui 888 nello screening con percorso Antigenico) e 2.688 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 23,4%)». Su 807 positivi, 260 sono in provincia di Macerata, 228 in quella di Ancona, 125 in quella di Pesaro Urbino, 76 in quella di Ascoli Piceno, 57 in quella di Fermo e 61 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (81), contatti in setting domestico (144), contatti stretti di casi positivi (291), contatti in setting lavorativo (15), contatti in setting assistenziale (2), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (1), screening percorso sanitario (1) e 5 contatti provenienti da fuori regione. Per altri 267 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sugli 888 test del Percorso Screening Antigenico «sono stati riscontrati 128 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 14%».

Sardegna

Sono 45.503 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 444 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.005.266 tamponi, per un incremento complessivo di 18.625 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l'Isola un tasso di positività del 2,3%. Si registra un nuovo decesso (1.234 in tutto). Sono invece 222 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+12), mentre sono 34 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.141. I guariti sono complessivamente 29.680 (+77), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 192. Sul territorio, dei 45.503 casi positivi complessivamente accertati, 11.455 (+90) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.072 (+35) nel Sud Sardegna, 3.784 (+60) a Oristano, 8.973 (+132) a Nuoro, 14.219 (+127) a Sassari.

Campania

Torna sopra i 2.000 il numero dei nuovi positivi in Campania, ma al contempo i nuovi guariti superano quota 3.000. Sono 2.016 i casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore dall'analisi di 19.182 tamponi molecolari (10,50% positivi). Dei 2.016 nuovi positivi, 538 sono risultati sintomatici. Ieri in Campania sono stati eseguiti anche 4.024 tamponi antigenici. Sono 38 i decessi inseriti nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania, 23 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 15 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania da inizio pandemia sale a 5.363. Sono 3.066 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 238.809. In Campania sono 160 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.587 quelli ricoverati nei reparti di degenza.

Calabria

Sono 347 (ieri 300), i nuovi positivi in Calabria con 3.117 tamponi fatti ed un rapporto tamponi positivi dell'11,13 (ieri 9,73%). Quattro le vittime con 819 decessi da inizio pandemia. Tornano a salire i ricoverati (+6) in area medica (389) mentre calano di uno quelle in terapia intensiva (36). Oggi balzo in avanti dei guariti, +420, con il totale che arriva a 35.814. Tornano a calare, dopo giorni di rialzo, i casi attivi, passati dai 10.402 di ieri ai 10.325 di oggi. Gli isolati a domicilio sono 9.900 (-82). I casi confermati oggi sono suddivisi a Cosenza 108, Catanzaro 90, Crotone 52, Vibo Valentia 19, Reggio Calabria 78. Ad oggi sono stati sottoposti a test 627.407 soggetti per un totale di 667.473 tamponi con 46.958 positivi. Sono i dati giornalieri comunicati dal dipartimento Tutela della Salute della Regione. Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 5.079 (104 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza; 18 in reparto al presidio di Rossano;15 al presidio ospedaliero di Acri; 18 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'ospedale da Campo; 17 in terapia intensiva, 4.907 in isolamento domiciliare); casi chiusi 9.500 (9.153 guariti, 347 deceduti). Catanzaro: casi attivi 2.425 (57 in reparto all'Azienda ospedaliera di Catanzaro; 9 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 25 in reparto all'Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 13 in terapia intensiva; 2321 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.376 (4.266 guariti, 110 deceduti). Crotone: casi attivi 926 (35 in reparto; 891 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.070 (3.018 guariti, 52 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 500 (16 ricoverati, 484 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.811 (3741 guariti, 70 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.345 (79 in reparto all'Azienda ospedaliera di Reggio Calabria; 13 in reparto al presidio ospedaliero di Gioia Tauro; 6 in terapia intensiva; 1.247 in isolamento domiciliare); casi chiusi 15.567 (15.327 guariti, 240 deceduti). Altra Regione o stato estero: casi attivi 50 (50 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

Veneto

Un'altra impennata di contagi Covid in Veneto, con 2.317 nuovi casi in 24 ore. I decessi sono stati 35. Lo riferisce il bollettino della Regione. Era dal 13 marzo scorso che il Veneto non registrava un dato giornaliero così alto di positivi al tampone (2.682). Il numero totale di infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 382.838, quello delle vittime a 10.625 . Sale ancora il numero dei pazienti Covid ricoverati nei reparti non critici degli ospedali, 1.942 ( +45 ), mentre scende di tre unità quello dei posti occupati nelle terapie intensive, 299 . I soggetti attualmente positivi sono 38.697 (+30 ).

Emilia-Romagna

In calo contagi e ricoveri per Covid-19 in Emilia-Romagna, ma si contano altre 58 vittime. Il bollettino della Regione segnala 1.490 nuovi contagi su un totale di 31.192 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 44 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 390 (-2 rispetto a ieri), 3.427 quelli negli altri reparti Covid (-59). La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 345 nuovi casi più 25 del circondario imolese. A seguire Ravenna (201), Ferrara (159), Forlì (142), Reggio Emilia (137), Rimini (131), Parma (125), Modena (108), Cesena (74), Piacenza (43). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.064 in più rispetto a ieri. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 72.435 (-632 rispetto a ieri), il 94,7% in isolamento domiciliare. Sul piano vaccini, alle 14 risultano somministrate complessivamente 871.740 dosi. Gli immunizzati con due dosi sono 293.025.

Valle d'Aosta

Un decesso e 62 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d'Aosta che portano il totale delle persone affette da virus da inizio epidemia a 9298. I casi positivi attuali sono 902 di cui 49 ricoverati in ospedale, otto in terapia intensiva, e 845 in isolamento domiciliare. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I guariti salgono a 7971 in crescita di 61 unità rispetto a ieri, I tamponi fino ad oggi effettuati sono 95.322, + 1078 rispetto a ieri di cui14.078 processati con test antigienico rapido Da inizio emergenza i decessi di persone risultate positive al Covid in Valle d'Aosta sono 425.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.651 tamponi molecolari sono stati rilevati 417 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,45%. Sono inoltre 3.204 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 227 casi (7,08%). I decessi registrati sono 16, ai quali si aggiunge uno avvenuto il 17 marzo; i ricoveri nelle terapie intensive sono 82 mentre quelli in altri reparti scendono a 664. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.307, con la seguente suddivisione territoriale: 707 a Trieste, 1.732 a Udine, 632 a Pordenone e 236 a Gorizia. I totalmente guariti sono 75.229, i clinicamente guariti 3.757, mentre quelli in isolamento scendono a 14.451. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 97.490 persone con la seguente suddivisione territoriale: 18.296 a Trieste, 47.091 a Udine, 19.232 a Pordenone, 11.782 a Gorizia e 1.089 da fuori regione.

Basilicata

In Basilicata sono 158 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (145 sono residenti) su un totale di 1.324 tamponi molecolari e sono 2 i decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino riferito alle ultime 24 ore. Le persone decedute sono cittadini di Francavilla in Sinni e Satriano di Lucania. I Comuni con più casi di nuovi contagi sono Matera (28) e Potenza (14). I lucani guariti o negativizzati sono 89, di cui 21 a Potenza e 15 a Matera. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 4.523 (+54), di cui 4.339 in isolamento domiciliare, mentre sono 13.997 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 429 quelle decedute. In deciso aumento i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 184 (+16): al San Carlo di Potenza 36 nel reparto di malattie infettive, 34 in pneumologia, 19 in medicina d'urgenza, 5 in terapia intensiva e 19 in medicina interna Covid; all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera 36 nel reparto di malattie infettive, 20 in pneumologia, 14 in medicina interna Covid e 9 in terapia intensiva. Lieve aumento del numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, da 13 a 14. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 280.729 tamponi molecolari, di cui 258.770 sono risultati negativi, e sono state testate 168.149 persone.

Toscana

In Toscana sono 1.538 i nuovi casi di positività al Covid (1.475 confermati con tampone molecolare e 63 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 195.374 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,8% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,8% e raggiungono quota 161.919 (82,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 17.210 tamponi molecolari e 11.850 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,3% è risultato positivo. Sono invece 10.281 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 15% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 28.107, +0,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.825 (18 in più rispetto a ieri), di cui 265 in terapia intensiva (stabili). Si registrano 19 nuovi decessi: 10 uomini e 9 donne con un'età media di 81,6 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. L'età media dei 1.538 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 31% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, il 9% ha 80 anni o più). (segue)

Puglia

Oggi in Puglia, su 13.847 test analizzati, sono stati registrati 1.962 casi positivi per una incidenza del 14,16%, in rialzo rispetto al 12,5% di ieri. Oggi, inoltre, sono stati registrati 43 decessi (ieri 35). Oggi i ricoveri scendono a quota 2.100 dai 2.127 di ieri. E aumenta di 1.830 unità il numero dei guariti, passando dai 139.513 di ieri ai 141.343 odierni. I nuovi casi sono stati rilevati 767 in provincia di Bari, 185 in provincia di Brindisi, 195 nella provincia BAT, 195 in provincia di Foggia, 284 in provincia di Lecce, 329 in provincia di Taranto; 1 caso di residente fuori regione, 6 casi di provincia di residenza non nota. I 43 decessi sono distribuiti 18 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 6 in provincia BAT, 1 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.871.149 test; 141.343 sono i pazienti guariti; 46.857 sono i casi attualmente positivi.

Abruzzo

Sono 314 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 4.864 tamponi molecolari: è risultato positivo il 6,46% dei campioni. Si registrano undici decessi, che fanno salire il bilancio delle vittime a 2.136. Continuano a scendere i ricoveri, che passano dai 691 di ieri ai 675 di oggi. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 98 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 52: 13 in provincia dell'Aquila, 19 in provincia di Pescara, 12 in provincia di Chieti e 8 in provincia di Teramo. Gli undici decessi, quattro dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 52 e 87 anni: 3 in provincia di Chieti, 4 in provincia di Teramo e 4 in provincia di Pescara. Gli attualmente positivi sono 10.132 (-128): 607 pazienti (-15) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 68 (-1, con 5 nuovi accessi) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 9.457 (-112) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 52.969 (+430). La località con più nuovi casi è Vasto (41). Del totale dei 65.237 casi abruzzesi, 15.783 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+72), 16.709 in provincia di Chieti (+123), 17.086 in provincia di Pescara (+66), 14.932 in provincia di Teramo (+47) e 535 fuori regione (+4), mentre per 192 (+1) sono in corso verifiche sulla provenienza.

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA