Tra comicità e commozione: Gaia De Laurentiis sul palco del castello di S. Severa

Domenica 16 Agosto 2020
Gaia de Laurentiis porta a Santa Severa la storia comica e commovente di una coppia, in scena con “Diamoci del tu” di Norm Foster (con Pietro Longhi). 

"Credo di portare sul palco questa sera uno spettacolo direi di valore universale, una storia sempre in bilico fra comico e commovente che racconta di una materia fragile che maneggiamo da sempre, ovvero i rapporti umani": arriva a Santa Severa Gaia de Laurentiis, popolare e apprezzata attrice di teatro (allieva di Giorgio Strehler a Milano) e celebre conduttrice di programmi cult in tv fra gli anni 90 e doppio zero. Al Caffeina Festival è di scena il drammaturgo americano Norm Foster con "Diamoci del tu", la storia di due persone che si conoscono da trent'anni senza essersi mai parlati e che proprio quella sera decidono di "mettersi a nudo".

"Lei è a servizio da lui, è una dipendente, sono 28 anni di lavoro ma praticamente non si conoscono", spiega la De Laurentiis: "Anzi, lei conosce lui molto bene, ha un punto di vista sulla vita di lui e avrà modo di raccontarglielo in una storia che viaggerà verso un finale
inaspettato", continua l'attrice. "Il loro dialogo darà luogo a una serie di situazioni divertenti. Norm Foster è un mago della penna che scrive magistralmente, portando lo spettatore sempre sul filo: appena la situazione è divertente, scoppia una fragorosa risata, ecco che la
tenerezza torna prorompente; appena la commozione è di scena, arriva la frase tagliente".

Una storia dunque che è la scena di una serata presa per sé stessi, che i protagonisti si regalano per parlare di loro stessi: "Credo che nella nostra contemporaneità la gestione del tempo sia qualcosa di molto importante. Ci viene detto che dobbiamo essere sempre di corsa, che dobbiamo comprare senza perdere tempo, che dobbiamo fare, catapultarci. Anche noi attori abbiamo questo rapporto con il palco e vogliamo sempre entrare in scena. Enrico Maria Lamanna fa invece un lavoro minuzioso sul testo, l'abbiamo studiato con cura, per lungo tempo e anche questo ha saputo insegnarmi qualcosa sul mio lavoro".

L'appuntamento è per stasera alle ore 21 al Castello di Santa Severa. Ultimo aggiornamento: 13:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA