Dai rifiuti del Torrino al canile della Muratella: e adesso cerca una famiglia

Martedì 4 Settembre 2018 di Marco Pasqua
Dai rifiuti del Torrino al canile della Muratella: e adesso cerca una famiglia
Lo avevano abbandonato in un piazzale al Torrino, tra i rifiuti mai raccolti dall’Ama. I padroni abitavano in una roulotte e quel cane non era più una loro priorità. Forse non lo era mai stato, vista la condizione in cui trascinavano le loro vite. Eppure, come tutti i cani, aveva bisogno di attenzioni, soprattutto perché il suo carattere è quello dei molossoidi: animali legatissimi ai loro padroni che, senza un punto di riferimento, soffrono, forse anche più degli altri.

Quando, in seguito all’esposto della deputata dem, Patrizia Prestipino, l’area di via del Fosso del Torrino, è stata ripulita dalle roulotte e dalla spazzatura, “Torrino” - come lo hanno ribattezzato alcuni residenti che si sono presi cura di lui – si è ritrovato senza un tetto. E così Torrino è finito nel canile della Muratella, come tutti quei quattro zampe senza una persona su cui riversare il loro amore. Ha poco più di un anno di età e i veterinari – che lo hanno ribattezzato Bobby - lo definiscono “giovane, dinamico, agile ed elegante”. Ma, soprattutto, è in cerca di qualcuno che voglia dargli un tetto e dedicargli un pezzo del suo cuore. In cambio ne riceverà quell’affetto incondizionato che solo i cani sanno regalare (per info: la sua matricola è la 1583-17, ci si deve rivolgere al canile della Muratella). 

marco.pasqua@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 09:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA