ROMA

Roma, paura a Tor Marancia: minaccia di far saltare il palazzo ma in casa non c'è nessuna bomba

Martedì 29 Settembre 2020
Roma, paura a Tor Marancia: minaccia di far saltare il palazzo ma in casa non c'è nessuna bomba

Tanta paura, fino alla necessità di evacuare il condominio per evitare di dover fare i conti con una tragedia. L'irruzione dei carabinieri, tuttavia, ieri intorno a mezzanotte ha confermato come l'uomo che ha minacciato di far esplodere il palazzo a Tor Marancia, a Roma, non fosse in possesso di alcuna bomba. 

Roma, barricato in casa minaccia di far esplodere una bomba: paura a Tor Marancia

Il 41 enne ora ricoverato all'ospedale San Camillo per intossicazione da stupefacenti, non è nuovo a episodi simili e al momento dell'ingresso delle forze dell'ordine in casa si trovava già ai domiciliari con l'accusa di rapina aggravata.
Dopo le ripetute minaccie e le lunghe trattative, l'uomo, intorno alle 23.45, ha aperto la porta del proprio appartamento, facendo entrare i carabinieri. Sebbene non ci sia stata alcuna violenza o colluttazione, è stato denunciato per procurato allarme e aggravata minaccia. L'episodio sarebbe stato determinato dalla volontà di opporsi a un normale controllo dei militari nella sua abitazione di via Annio Felice. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA