ROMA

Gioca alle slot machine e le rubano una pochette con 2.800 euro: insegue il ladro e viene aggredita

Mercoledì 27 Marzo 2019
Gioca alle slot machine e le rubano una pochette con 2.800 euro. La donna si accorge e insegue i ladri che l’aggrediscono. Una coppia di romeni, arrestati per rapina. E’ accaduto ieri sera in via di Acilia. E' stata la donna a ricostruire i fatti alla polizia: era intenta a giocare alle slot machine in un bar ad Acilia Sud, aveva poggiato su uno sgabello la borsa dalla quale probabilmente era caduta a terra la pochette. Se ne è approfittato l'uomo seduto accanto. La donna l’ha inseguito fuori dal locale rintracciando lui e due suoi compici, un uomo ed una donna, all’interno di un negozio sulla stessa strava, dove si stavano già dividendo il “bottino”.

Riconosciuta la sua pochette tra le mani della donna ha chiesto di riaverla indietro. Per tutta risposta mentre uno dei due uomini si allontanava velocemente, la coppia ha aggredito la vittima colpendola al volto e ad una mano. La polizia ha bloccato D.A., 52 anni, accompagnandolo al Commissariato di Lido di Roma dove, insieme alla donna, M.G, di 46 anni, rintracciata più tardi, è stato arrestato per rapina aggravata. Grazie alle telecamere di videosorveglianza del locale, gli investigatori hanno potuto chiaramente accertare come l’uomo seduto accanto alla vittima, accortosi del portafoglio a terra, dopo essersi chinato per raccoglierlo ne ha verificato il contenuto, fuggendo insieme ai due complici. Al termine degli accertamenti il denaro è stato restituito alla legittima proprietaria.
© RIPRODUZIONE RISERVATA