CORONAVIRUS

Coronavirus, a Roma l'invito dei musulmani: «Domenica in piazza preghiera con i fedeli di tutte le religioni»

Sabato 29 Febbraio 2020
Una preghiera organizzata da musulmani a Largo Ravizza tre anni fa
Una preghiera contro il coronavirus, all'aperto, in una piazza di Roma. A organizzarla è la comunità islamica del quartiere gianicolense, ma non è un appuntamento per i soli musulmani: sono invitati tutti gli abitanti della Capitale, di tutte le religioni. Ognuno potrà dire la sua preghiera, quella prevista dal proprio culto. «Noi non pregheremo solo per i musulmani» dice Monir Bhuyian, presidente dell'associazione culturale islamica Baitun Noor che ha promosso l'iniziativa. «Pregheremo per tutti, il coronavirus colpisce tutti, non sta a guardare di che religione sei». L'appuntamento è a Largo Ravizza, il bel piazzale pedonale che sta davanti alla scuola Oberdan, alle ore 16. Uno spazio abbastanza ampio da consentire a tutti i partecipanti di non accalcarsi, in questi giorni in cui molti sono spaventati dai luoghi affollati e dai contatti ravvicinati con le altre persone. Il rito religioso in piazza è stato autorizzato dal municipio e dalla questura, si prevede la partecipazione di molte centinaia di persone. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua