Casal Palocco, chiusa la via dei Pescatori: troppo pericolosa

foto
di Moira Di Mario - La strada è troppo pericolosa, piena di buche, dissestata e non rispetta i canoni minimi di sicurezza e per questo è interdetta al traffico». Così la Polizia locale del X Gruppo Mare ha deciso di chiudere un tratto di via dei Pescatori, costringendo i residenti dell'Axa diretti a Ostia a passare per la Colombo o per Casal Palocco. Il divieto interessa circa un chilometro, da via Macchia Saponara a via di Casal Palocco, e si aggiunge ai circa 3 già chiusi da una decina di anni perché ridotti, anch'essi, in pessime condizioni. Via dei Pescatori è poi di nuovo raggiungibile da via di Casal Palocco «anche se lamentano gli automobilisti pure questo tratto non è messo benissimo e temiamo che possa subire la stessa sorte. Invece di programmare interventi di manutenzione si preferisce chiudere le strade e di questo passo rischiamo di rimanere intrappolati nei nostri quartieri senza possibilità di fuga».

I più preoccupati d agguerriti sono i residenti di Casal Palocco. «La laterale della Colombo da cui si può raggiungere Ostia per Palocco è già stata ristretta e transennata a causa delle radici dei pini, da anni vige il limite di 50 orari - dice il presidente del Consorzio Fabio Pulidori così però non si risolvono i problemi. Qui ci sono strade municipali come via Demostrene, via Alessandro Magno, via Gorgia di Leontini e la stessa via di Casal Palocco solo per citarne alcune, che sono ai limiti della praticabilità e per le quali abbiamo più volte chiesto interventi di manutenzione mai arrivati. Persino l'Atac ha minacciato di non passare più dentro il quartiere e sta studiando percorsi alternativi per evitare i continui danni ai mezzi. Chiediamo un tavolo di confronto con il Comune di Roma e il X Municipio per sapere tempi e modi degli interventi su via dei Pescatori e non solo. Anche su tutte le altre arterie pericolose. In caso contrario siamo già pronti a organizzare un sit in di protesta sulla Colombo».

LE DISCARICHE
La parte ancora transitabile di via dei Pescatori è poi disseminata di tante piccole discariche abusive che non si limitano ai cigli della carreggiata, ma finiscono anche dentro ai canali di bonifica. Dentro c'è di tutto: dagli elettrodomestici ai sacchi neri dei rifiuti, dai mobili rotti alle carcasse di auto. «Da strada strategica è diventata un letamaio perché ormai qui passano pochi automobilisti concludono i cittadini e molti sono i pendolari della spazzatura che abbandonano i rifiuti».

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA