Roma, Ced lancia “Capitale Italia”: ok dai partiti

Mercoledì 8 Maggio 2019
Capitale Italia per il rilancio di Roma
Ced lancia “Capitale Italia” e ottiene l'appoggio dei partiti. L'iniziativa, per rilanciare la città, è promossa dal Centro Economia Digitale (Ced), presieduto da Rosario Cerra, con la collaborazione delle tre principali università romane ha ricevuto l'adesione delle principali forze politiche: M5S, Lega, Pd, Forza Italia, FdI, +Europa ed Energie per l'Italia, che avranno ciascuna fino a due rappresentanti al tavolo.
Obiettivo del progetto è «il confronto innovativo e costruttivo tra le primarie forze politiche del territorio per attivare una moderna dinamica cooperativa e competitiva - si legge in un comunicato - a favore della crescita e della competitività della Capitale d'Italia».
«L'iniziativa Capitale Italia - ha dichiarato Cerra, in passato anche presidente di Confcommercio Roma - si inserisce in un contesto di svariate proposte a supporto dell'esigenza del rilancio della nostra Capitale
». Il tavolo di lavoro, coordinato da Cerra, «definirà, in modo collegiale, gli obiettivi e le metodologie che verranno utilizzate, così come le eventuali iniziative, a favore di un confronto sulla crescita della Capitale d'Italia - si legge nel comunicato -. Le attività di preparazione del tavolo di lavoro partono oggi attraverso gli incontri con ogni singola forza politica da parte del Ced. Il primo incontro plenario è previsto per inizio giugno». Il Ced, nato a inizio 2017, si definisce «realtà apartitica, neutrale e aperta, che non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociale con le Direzioni Scientifiche degli atenei Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre». Tra i promotori il preside della Facoltà di Economia di Tor Vergata, Giovanni Tria, attuale ministro dell'Economia.  © RIPRODUZIONE RISERVATA