Roma, a Monteverde arriva il pranzo di solidarietà con l'Amatriciana

Giovedì 15 Dicembre 2016 di Cristina Montagnaro
L’Amatriciana sarà protagonista del pranzo di solidarietà  nella manifestazione “Ricostruiamo la gioia”, che si terrà a Roma il 17 e il 18 dicembre nel cuore di Monteverde, in Largo Ravizza. Obiettivo: finanziare i comuni del Centro Italia, colpiti dal terremoto degli  ultimi mesi. Ma non solo il primo piatto più conosciuto, ma anche le eccellenze dell’enogastronomia del territorio umbro: lenticchie di Castelluccio, salsicce e fagioli di Borbona e il dolce fornito dalla Proloco di Castel Santa Maria di Cascia, pronti per essere serviti a pranzo il 18 dicembre.
“Un ristoratore di Amatrice sarà con noi per cucinare la celebre pasta famosa in tutto il mondo. Si utilizzeranno i prodotti di quel territorio e il ricavato sarà versato ai comuni di Amatrice e Accumoli. La cucina sarà allestita  nel cortiletto della Scuola Oberdan. I tavoli che potranno ospitare 314 persone sedute, saranno sistemati nello spazio davanti l’ingresso principale della scuola” spiegano gli organizzatori.

Oltre al pranzo per aiutare i terremotati ci saranno spettacoli per bambini, concerti, balli e opere teatrali. Verranno allestiti dei gazebi, nei quali le proloco dei comuni interessati presenteranno i prodotti dei loro territori: marmellate, torte, affettati e tante specialità umbre, insieme a piccoli artigiani, che desiderano contribuire con le loro attività a queste giornate di solidarietà.
Ci saranno anche attività rivolte ai più piccoli come il laboratorio “Per fare un gioco”, grazie al quale realizzeranno con i bambini Cartoni animali, e poi laboratori artistici che metteranno a disposizione strumenti per la realizzazione di addobbi natalizi, ancora "Scambiamoci libri", lo spazio “spettacoli” nel giardino di Largo Ravizza.
E poi per gli  adulti la possibilità di cimentarsi in balli popolari con le musiche tradizionali dell’Abruzzo e dell’Alto Lazio e di essere spettatori di spettacoli teatrali, come “Schizzi di teatro” messo in scena dalla compagnia teatrale  “Gli Innominabili” diretta da Giulia Liscaio.
L’iniziativa è a cura dell’associazione culturale Monteverde Attiva, e delle proloco dei comuni umbri. Il costo per il pranzo completo è di € 12,00, per maggiori informazioni e per le prenotazioni è attivo il numero 334-2838541 o email a monteverdeattiva@gmail.com.

  Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti