ROMA

Roma, picchia la madre, le ruba borsa e tablet e la trascina per metri sull'asfalto: arrestata

Giovedì 29 Giugno 2017
11
Ieri sera, al culmine dell’ennesimo episodio di violenza tra le mura domestiche, una donna romana, di 57 anni, ha reagito innescando un’animata lite con la figlia, 38enne. Lo scontro è poi degenerato in una rapina, con la figlia che, per sfilare la borsa e il tablet dalle braccia della madre, l’ha scaraventata e trascinata a terra.E’ stata la segnalazione di alcuni cittadini, giunta al 112, che ha permesso ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma di arrestare la 38enne, con l’accusa di rapina aggravata, e denunciarla per maltrattamenti in famiglia.

L’aggressione è avvenuta all’interno dell’abitazione, dove convivono le due donne, in via Casetta Mattei, ed è proseguita sulla strada, in circonvallazione Gianicolense, all’altezza del pronto soccorso dell’Ospedale San Camillo, dove madre e figlia stavano andando per farsi medicare i postumi della lite. A quel punto però la 38enne, ancora in stato di agitazione, ha strappato la borsa e il tablet dalle mani della madre, facendola cadere a terra e trascinandola sull’asfalto, per poi allontanarsi. I militari l’hanno bloccata poco dopo in una via adiacente con la refurtiva in mano. Dai racconti della 57enne sono emersi continui episodi di violenze e vessazioni che hanno portato così i carabinieri a denunciare la figlia “aguzzina” per maltrattamenti in famiglia. Dopo essere stata medicata e dimessa, la vittima tornata in possesso della refurtiva mentre la figlia è stata portata nel carcere di Rebibbia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Calimero e la gabbianara della Balduina

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma