Monterotondo, la mamma del bimbo in coma: «Temo il peggio»

di Morena Izzo
Non si è mai allontanata dal lettino del reparto di terapia intensiva pediatrica del Policlinico Gemelli, Rimante Tosi, dove da sabato scorso è ricoverato in prognosi riservata il figlio Chris. Il piccolo di due mesi e mezzo, che il padre, Gianluca Caucci, ha rapito venerdì sera, strappandolo alla madre. Ieri pomeriggio il bambino è stato battezzato, perché la giovane mamma di origine lituana teme il peggio. Il piccolo ha una grave sofferenza cerebrale.

Rimante perché ha accettato di incontrare il suo ex?
«Volevo lasciarlo. Gli ho solo chiesto di trovarsi un lavoro e di riconoscere il bambino e lui mi ha colpita con un pugno in faccia ed è sparito con il mio piccolo per 12 ore. Le più brutte della mia vita. Ha costretto il bimbo a dormire con lui in una baracca in viale Kant, poi se ne è andato al centro commerciale. Perché tanta crudeltà?»
 
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 21 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2017 08:58
  • 424
QUICKMAP