Incubo stalker per l'avvocato giallista Gianluca Arrighi: inseguito da Roma a Cortina

Venerdì 4 Agosto 2017
Ossessionato dall'avvocato e giallista Gianluca Arrighi ha già patteggiato una condanna a un anno e mezzo di reclusione per atti persecutori nel 2015. Ora uno scrittore stalker che non è riuscito a raggiungere il successo, ha seguito il penalista anche in vacanza a Cortina. Da anni Arrighi trascorre nella località alcune settimane con moglie e figlie. Ma questa volta, nonostante i 700 chilometri da Roma, si è trovato davanti il suo stalker. A quanto riferito dal penalista: «Si è posizionato davanti a me, impedendomi di camminare oltre - ha raccontato - Era da solo e in mano aveva una copia de Il confine dell'ombrà. Dopo lo sgomento iniziale, gli ho intimato di allontanarsi. Lui, per contro, ha cominciato a gridare frasi del tipo: Sono un giallista migliore di te...non meriti tanto successo...le classifiche te le compri...è un'ingiustizia...avevi promesso di aiutarmi...invece niente...sei un maledetto bugiardo...». Quindi, tra lo stupore dei tanti turisti e la paura di mia moglie e delle mie figlie, ha platealmente stracciato la copia de Il confine dell'ombrà che teneva in mano, dandole poi fuoco con un accendino e riducendola a brandelli. «Questo sono i romanzi di Arrighi: fumo e carta straccia», ha aggiunto. Ultimo aggiornamento: 5 Agosto, 17:11

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nazionale: tra importanti verifiche e ricerca di novità

di Massimo Caputi