Roma, opposizioni all'attacco dopo il sondaggio Swg-Messaggero: «Un fallimento annunciato»

2 Minuti di Lettura
Domenica 6 Agosto 2017, 16:35

Per tre romani su quattro Roma sta regredendo. Lo rivela un sondaggio Swg per il Messaggero e le reazioni del mondo politico non si fanno attendere.

Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio: «Una Capitale in sofferenza, decadente, affaticata e peggiorata sotto la guida dei 5 Stelle in Campidoglio. Il quadro era già abbastanza chiaro visto il disastro di questo primo anno di consiliatura, come denunciato a più riprese da Fdi, e i dati impietosi del sondaggio condotto da Swg per il Messaggero confermano il trend negativo del sindaco e della sua maggioranza. Il 76% dei romani, praticamente tre quarti dei cittadini di cui - stando a quanto emerge dalla ricerca - uno su due è anche grillino ammette candidamente che Roma è in declino. Dopo 14 mesi di governo e sedici persone cambiate in Giunta le emergenze sono tutte lì dov'erano, mentre in campagna elettorale sbandieravano che avrebbero cambiato la città. Rifiuti, buche, scuole a pezzi, campi rom, roghi tossici, incendi, migranti e tanto degrado. Dilettantismo e incapacità, un fallimento annunciato che giorno dopo giorno si certifica sulla pelle dei romani».

Stefano Pedica del Pd: «Gli spot di Raggi, Grillo e Casaleggio oramai non servono più a nulla. Il grande bluff del M5s è stato scoperto. Per tre romani su quattro la città sta regredendo e anche gli elettori dei Cinquestelle hanno capito di aver preso un abbaglio». «Il declino della Capitale è sotto gli occhi di tutti - Dal sondaggio Swg per Il Messaggero viene fuori una pesante bocciatura per Raggi. Rifiuti, trasporti e strade rispetto a un anno fa sono peggiorati e Virginia pensa alle funivie e a trovare assessori. Si dia da fare e non perda altro tempo, altrimenti se non è capace di fare il sindaco abbia il coraggio di tirarsi indietro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA