Rieti, lezioni teoriche e prove al simulatore di guida:
mattinata di 100 studenti del Savoia sulla sicurezza stradale
con il tour della Fondazione Ania

Martedì 3 Dicembre 2019
L'iniziativa
(foto Meloccaro)
RIETI - Evitare un ostacolo improvviso, gestire l’automobile in caso di acquaplaning e, soprattutto, prendere coscienza dei rischi della distrazione al volante e della guida in stato psicofisico alterato da alcol o droghe. E’ quello che hanno imparato questa mattina oltre 100 studenti dell’Istituto “Luigi di Savoia di Rieti”, dove ha fatto tappa Neopatentati, tour dedicato alla sicurezza stradale nelle scuole realizzato dalla Fondazione Ania.

Una mattinata di lezioni teoriche e pratiche, tenute da istruttori e piloti professionisti che hanno preso il posto dei professori. Dopo la sessione teorica in aula, incentrata sul rispetto delle regole della strada e sulle principali tecniche di guida sicura, gli alunni sono passati alla prova pratica grazie ai simulatori di guida della Fondazione Ania. Sotto la supervisione di un pilota, gli alunni hanno potuto testare le loro capacità al volante e capire quali sono gli errori da evitare. Molto interesse ha destato la parte dimostrativa sulla guida in stato di ebrezza, svolta sia con l’utilizzo di occhiali speciali, sia al simulatore grazie all’utilizzo di un software che mostra ciò che accade nel cervello quando ci si mette al volante dopo aver bevuto. L’iniziativa della Fondazione Ania è organizzata in collaborazione con Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione e la partecipazione il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ed è inserita nell’offerta formativa del portale Edustrada. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma