Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Pietro, gendarmeria vaticana allontana i clochard

San Pietro, gendarmeria vaticana allontana i clochard
di Franca Giansoldati
2 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Settembre 2017, 12:48 - Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 18:06

CITTA' DEL VATICANO L'operazione "Via i barboni da San Pietro" è avvenuta alle prime luci dell'alba. A guidare il blitz è stata la gendarmeria del Vaticano anche se pare fossero presenti diversi agenti della polizia italiana. L'autorizzazione sembra sia arrivata dall'alto, anche se nessuno vuole specificare da dove, se sia stato il Papa o il Governatorato o la Segreteria di Stato a diramare l'ordine. Di fatto i gendarmi hanno fatto piazza pulita,e per ragioni di "decoro", cacciato senza troppi complimenti e con modi bruschi i senzatetto di diverse nazionalità che abitualmente bivaccavano (spesso ubriachi fradici) sotto i propilei dei due palazzi vaticani che si affacciano su piazza Pio XI. Una situazione che da tempo era stata all'origine di lamentele da parte dei negozianti della zona e anche degli abitanti, stanchi di vedere ogni giorno barboni sdraiati a terra, accampamenti improbabili, cumuli di spazzatura. I barboni cacciati da San Pietro - dove però il Papa ha fatto costruire docce, bagni pubblici, mense e dormitori - si sono riversati in altre zone cittadine, anche se ieri sera qualcuno li ha intercettati vicino a via Pfeiffer, in pratica dalla parte opposta di via della Conciliazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA