Scuola, Fedeli ai genitori: «Dovete andare a prendere i figli all'uscita, lo dice la legge»

Giovedì 26 Ottobre 2017
52

«Questa è la legge. Credo che anche i genitori devono esserne consapevoli. Le scelte dei presidi sono collegate a leggi dello Stato italiano». La ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, a Tagadà su La7, ha commentato oggi la sentenza della Cassazione di alcuni mesi fa secondo cui gli studenti minori, anche quelli delle scuole Medie, vanno consegnati ai genitori al termine delle lezioni e non possono allontanarsi da soli. Il ministero non prenderà una posizione univoca su questa questione con qualche circolare perché «non ha questa funzione né questa responsabilità».

«Stiamo parlando di leggi a tutela dell'incolumità e delle responsabilità legate ai minori». «Attenzione - ha avvertito la ministra - a non fare diventare questo caso un elemento di non assunzione di responsabilità» da parte dei genitori nell'attuazione di una legge dello stato. Quanto alla tesi di chi sostiene che in questo modo non si facilita l'autonomia dei propri figli, Valeria Fedeli è convinta che «si può far sperimentare autonomia ai ragazzi non soltanto nel rapporto casa-scuola, scuola-casa». E poi ci sono sempre i nonni: «è un grande piacere per i nonni andare a prendere i nipotini. La considero una cosa fantastica. Potessi farlo!».

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 14:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma