Vaccini, ira delle Regioni: «Da Salvini affermazioni gravi»

Venerdì 22 Giugno 2018
Sui vaccini le affermazioni di Salvini sono «gravi e rischiano di riportare l'Italia indietro di un secolo: sono certo che il premier Conte ed il ministro della salute Giulia Grillo interverranno per ripristinare la verità sull'utilità dei vaccini obbligatori». Lo dice Antonio Saitta, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e della Province autonome, commentando le dichiarazioni del ministro Salvini sulla presunta inutilità o pericolosità di dieci vaccini obbligatori.

LEGGI ANCHE: Salvini sui vaccini: «Inutili 10 obbligatori, permetterò a tutti i bambini di entrare in classe»

Saitta ha ricordato come «nell'ultimo anno tutte le Regioni italiane abbiano lavorato al piano vaccinale e per estendere l'obbligatorietà, ottenendo percentuali importanti che hanno garantito maggiore sicurezza alla popolazione». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Mattia 15 anni e un sogno Diventare arbitro di calcio

di Mimmo Ferretti