«Tanti nemici, tanto onore». Salvini cita Mussolini ed è bufera politica

Domenica 29 Luglio 2018
22
«Tanti nemici, tanto onore». Salvini cita Mussolini ed è bufera
Tanti nemici, tanto onore: è il commento del vicepremier Matteo Salvini a chi lo critica. Il leader leghista lo ha scritto in un tweet facendolo seguire da una ben poco marziale emoticon (una "faccina", insomma). E poi c'è il fatto che uno dei motti resi celebri da Mussolini  (Molti nemici, molto onore) viene usato da Salvini proprio oggi, giorno della nascita (nel 1883) del Duce.

Tra citazione e data è ben presto scoppiata la polemica. «Che il ministro dell'Interno citi una frase di Benito Mussolini, proprio il giorno della nascita del dittatore che portò l'Italia alla rovina, la dice lunga sulla sua cultura politica, sul suo rispetto della Costituzione e della Repubblica italiana nata dalla Resistenza antifascista. Da oggi lo potremo definire non solo razzista ma anche un nostalgico del fascismo».Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali. «Può stare certo - prosegue l'esponente di Leu - che continueremo con ancora più determinazione a combattere le sue idee e le sue scelte pericolose per l'Italia». «I suoi alleati di governo del M5S assistono silenti o compiacenti - conclude Fratoianni - a questo cupio dissolvi della democrazia italiana. Ma forse da chi pensa che democrazia e Parlamento vadano superati non c'è da stupirsene».


Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Mattia 15 anni e un sogno Diventare arbitro di calcio

di Mimmo Ferretti