Claudio Gemme, chi è il commissario in pectore per il ponte Morandi: la madre è tra gli sfollati

Claudio Gemme, chi è il commissario in pectore per il ponte Morandi: la madre è tra gli sfollati
1 Minuto di Lettura
Venerdì 28 Settembre 2018, 19:06 - Ultimo aggiornamento: 19:08

Claudio Gemme, 70 anni, genovese, commissario in pectore per la ricostruzione del Ponte Morandi, proviene da Fincantieri, ovvero l'azienda che per il vicepremier Luigi Di Maio dovrebbe ricostruire il ponte. Il nome di Gemme, viene spiegato da fonti di governo all'Adnkronos, ha trovato consenso soprattutto nella Lega, che ha fatto pressing affinché venisse affidato a lui un ruolo al quale il decreto emergenze attribuisce ampi poteri.

LEGGI ANCHE Genova, Mattarella ha firmato il decreto

Gemme è stato toccato in prima persona dalla tragedia del ponte crollato lo scorso 14 agosto: la madre figura nella lista degli sfollati, insieme ad altri suoi parenti, perché residenti in uno dei palazzi di via Porro, nelle immediate vicinanze del viadotto. 

Gemme è stato prima in Finmeccanica e poi alla Ansaldo. Ha lavorato a lungo all'estero, in Russia, in Germania e in Giappone.  In passato vicino alla presidenza di Confindustria Genova, siede nel Consiglio di presidenza di Confindustria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA