Israele, il figlio di Netanyahu pubblica vignetta antisemita: scoppia la bufera

Domenica 10 Settembre 2017
3
Il figlio del premier di Israele pubblica su Facebook una vignetta giudidcata antisemita. Yair Netanyahu (con il cognome Hun), figlio maggiore di Benyamin Netanyahu, a poche ore dall'uscita dell'immagine ha ricevuto addirittura i complimenti di un sito neonazista e il sostegno dell'ex leader del Ku Klux Klan David Duke. Una mossa - bollata con sdegno dai commenti dei media israeliani e dalle personalità raffigurate nella caricatura - che è stata subito legata da molti al recente annuncio della probabile incriminazione per frode di fondi pubblici di Sarah Netanyahu, madre di Yair e moglie del premier. Il premier tuttavia non ha voluto commentare i fatti. La vignetta dal titolo La catena del cibo raffigura il miliardario e filantropo ebreo George Soros - difensore dei diritti umani e critico di Netanyahu - che, in sequenza, dirige come burattini appesi a dei fili vari personaggi.

Al primo posto i rettiliani, alieni che secondo le teorie complottiste si sono infiltrati tra gli uomini e che sono i veri sovrani del mondo. Al secondo posto, una sorta di mercante massonico dal naso adunco e dal fare tipico della più vieta propaganda antisemita. Terminali di questa catena, l'ex premier Ehud Barak e i due attivisti Eldad Yaniv e Meni Naftali protagonisti delle manifestazioni che da mesi si svolgono per chiedere indagini serrate contro Benyamin Netanyahu. Naftali, tra l'altro, è il grande accusatore di Sarah Netanyahu.
Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 18:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA