Grecia, accordo Eurogruppo: ok ad alleggerimento del debito

Venerdì 22 Giugno 2018
4

Dopo otto anni in Grecia finisce finalmente l'era della Troika: dopo circa otto ore di negoziato, l'Eurogruppo ha raggiunto un accordo di principio sull'uscita del Paese dal programma di aiuti che contiene, tra l'altro, misure per alleggerire il debito. I ministri dell'Eurozona hanno poi deciso che l'ultima tranche di prestiti sarà di 15 miliardi di euro.

LEGGI ANCHE: Il Paese piegato dall'austerità: persi 900mila posti di lavoro 

In base all'accordo, la Grecia può posticipare di 10 anni il pagamento dei 110 miliardi di euro di prestiti ricevuti dal vecchio fondo salva-Stati Efsf, e viene esteso di ulteriori 10 anni il 'periodo di grazià (cioè quello in cui non scattano sanzioni se non si ripaga il prestito). I 15 miliardi della tranche di aiuti finale daranno al Governo un buffer di capitale che coprirà tutti i bisogni finanziari del prossimo anno. «La Grecia lascia il programma di aiuti con un'economia più forte, ottenuta grazie alle riforme, ed è importante che prosegua nello sforzo di riforma», si legge nel comunicato finale dell'Eurogruppo.

Quello che vediamo stanotte è un momento «storico ed eccezionale, la crisi greca finisce stasera in Lussemburgo», ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici al termine dell'Eurogruppo. 

Ultimo aggiornamento: 23 Giugno, 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA