Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Breivik fa causa al governo per violazione dei diritti umani

Anders Breivik
1 Minuto di Lettura
Sabato 12 Marzo 2016, 19:34 - Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 08:09
Anders Behring Breivik ha fatto causa alle autorità norvegesi sostenendo di essere vittima di una violazione dei diritti umani a causa del regime di isolamento al quale è sottoposto. L'estremista di destra autore delle stragi di Oslo e Utoya, riporta Euronews, comparirà martedì nell'aula di tribunale allestita nella palestra del carcere nel quale deve scontare una condanna a 21 anni.

Nel 2011 Breivik provocò la morte di 8 persone e il ferimento di oltre 200 facendo esplodere un ordigno nel centro della capitale norvegese. Successivamente, dopo aver raggiunto l'isola di Utoya, dove stava avendo luogo il raduno dei giovani del Partito laburista, uccise 69 persone, in gran parte adolescenti. Nel carcere di Skien, a sud di Oslo, l'estremista dispone di un'ampia cella, con accesso a Internet, tv e anche una Playstation.
© RIPRODUZIONE RISERVATA