Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Birmingham, a 6 anni salva mamma e fratellino da una rapina: medaglia al coraggio per il piccolo Muhammed

Birmingham, a 6 anni salva mamma e fratellino da una rapina: medaglia al coraggio per il piccolo Muhammed
di Costanza Ignazzi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Dicembre 2014, 18:25 - Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 12:20

Sarà anche alto appena un metro e 20, ma il piccolo Muhammed Ali, 6 anni, ha coraggio da vendere. E lo ha dimostrato contro ben 7 malintenzionati che minacciavano la sua mamma e il suo fratellino di appena un anno. Sarà il nome che condivide con il famoso pugile, sarà la prontezza di riflessi, fatto sta che Muhammed, quando si è trattato di farsi avanti, non ci ha pensato due volte.

Era notte nella casa di Birmingham dove Muhammed vive con la mamma Rifat Akram: lei era in camera da letto con il figlio più piccolo mentre Muhammed si trovava nella sua cameretta, quando una gang di uomini armati e con il volto coperto ha improvvisamente fatto irruzione nell'appartamento. I ladri hanno cominciato a mettere a soqquadro prima il salone, alla ricerca di soldi e gioielli, poi, incoraggiati dal ritrovamento di un paio di orecchini di diamanti appartenenti a Rifat, sono passati alla camera da letto della donna, puntanto una pistola contro il bambino di un anno.

Momenti di puro terrore per la mamma, che non sapeva né come difendersi né come proteggere il figlioletto e nel frattempo pensava a Muhammed nell'altra stanza. «Avevano un coltello e una pistola - racconta - sono entrati all'improvviso e si sono messi a urlare 'Non ti muovere! Mani in alto'!».

Ma non avevano fatto i conti con il piccolo, intrepido Muhammed. Che li ha seguiti nella stanza e ha intimato loro di non provare a torcere un capello alla sua mamma. Con un aplomb degno di chi combatte il crimine tutti i giorni, si è messo davanti alla madre e le ha detto tranquillamente di dare tutto quello che aveva ai ladri e di mantenere la calma, abbracciandola per rassicurarla. «Continuava a dire 'Mamma, non succederà nulla non preoccuparti, ci sono io con te' - racconta la madre, commossa - E' stato così coraggioso, ha salvato da solo tutta la famiglia proprio quando io pensavo che non ci fosse nulla da fare».

In quel momento, non si sa se fossero più stupiti i ladri o la stessa Rifat. Fatto sta che, dopo aver preso uno smartphone e poco altro, i 7 uomini si sono ritirati in buon ordine lasciando in vita tutti i componenti della famiglia. E Muhammed è stato premiato per il suo coraggio con una medaglia da parte della polizia del West Midland. Il sovrintendente di polizia Baz Javid ha descritto il piccolo come un esempio per tutti. «Eì incredible vedere quanto coraggio ha dimostrato questo bimbo nel proteggere la sua mamma. E sono stato onorato di potergli consegnare la medaglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA