Puglia, gara di solidarietà: code negli ospedali per donare il sangue

Martedì 12 Luglio 2016
1

E' gara di solidarietà in Puglia, dove è stato diramato un appello alla donazione di sangue dopo il tragico scontro tra due treni nel barese che ha provocato più di 20 morti. Un appello che si è rincorso sui social, con migliaia di cittadini che chiedevano come fare per partecipare, anche da lontano, che si organizzavano insieme per poter raggiungere gli ospedali di Andria e Barletta, dove c'era bisogno, si era saputo, di sangue del gruppo 0. Le code ai centri trasfusionali ad Andria e al Policlinico di Bari, rimbalzando sul web, hanno commosso tutti: per far fronte all'emergenza sangue il Dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia ha stabilito che tutti i Servizi Trasfusionali della Regione Puglia sarebbero rimasti aperti oggi e domani dalle ore 8.00 alle ore 19.00. 
 

 

Anche la Lombardia, dall'altro capo del Paese, si è mobilitata per bocca dell'assessore Gallera: «Ho già preso contatto con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano per informarlo che la nostra Areu», l'azienda regionale per l'emergenza-urgenza, «è a disposizione per offrire tutto l'aiuto necessario». «Sono arrivate in massa persone che volevano donare sangue - riferisce un medico chirurgo in servizio all'ospedale di Barletta - i centralini sono stati intasati e ci sono almeno 100 persone in fila al pronto soccorso pronte a dare aiuto». 

Ultimo aggiornamento: 13 Luglio, 09:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Animali in fila dal veterinario, l'attesa diventa una mostra

di Marco Pasqua