VENETO

Febbre del Nilo, quarta vittima in Veneto: l'emergenza non si ferma

Sabato 18 Agosto 2018
Febbre del Nilo, quarta vittima in Veneto: l'emergenza non si ferma

Ancora una vittima del virus West Nile in Veneto: la quarta persona deceduta è una pensionata di San Giovanni Lupatoto, nel Veronese. La donna, di 85 anni, è morta a Ferragosto nell'ospedale di Borgo Roma, e soffriva già di una grave patologia. Era in ospedale per un controllo quando ha iniziato a lamentare sintomi come nausee e mal di testa: da qui i controlli e la diagnosi.

In Veneto alla data di ieri i casi di contagio umano dal virus West Nile ufficialmente registrati erano 84, dei quali 59 'lievì (con febbri) e 25 più gravi con encefalite. Il numero dei decessi è salito a 4. Questo il punto della situazione fatto dall'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, rispetto alla diffusione del virus trasmesso dalla zanzara 'culex'.

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto, 16:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA