ROMA

L'intercettazione, Baldini a un Casamonica: «Sono alla frutta, non campo più»

Martedì 17 Luglio 2018
4

«Simone io sono non alla frutta, di piu! Cioè io non so cosa fare... io non posso più campare, sono assediato da 20 persone, a tutti ho detto di aspettare un po', nessuno aspetta». Così il conduttore Marco Baldini si rivolge a Consiglio Casamonica (detto Simone), in una intercettazione del novembre del 2015 citata nell'ordinanza di custodia cautelare. Baldini prosegue affermando: «Mi ha detto "non me ne frega un cazzo, trovali". Cioè io così non posso fare, proprio non ce la faccio ma non sto parlando di te, ero assediato, non mi fila più nessuno e mi vengano tutti addosso Simone. Tutti, una violenza impossibile ed inimmaginabile».
 

Casamonica replica: «lo so, io è una settimana che mi sto a segnà, quello che potevo l'ho rifatto, mica posso darli io». Baldini conclude: «Ma se si tratta di poca roba, io la prossima settima ce l'ho. Tipo 3 mila, 4 mila, 5 mila posso anche avere... la prossima settimana ma di più non riesco». Tra le vittime di usura del gruppo anche uno dei figli di Franco Zeffirelli.

Ultimo aggiornamento: 21:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma