Salvini all'attacco: «Vittoria alle Regionali d'autunno sarà la madre di tutte le battaglie»

Lunedì 10 Giugno 2019 di Mario Ajello
2
Salvini all'attacco: «Vittoria alle Regionali d'autunno sarà la madre di tutte le battaglie»
Matteo Salvini va ancora all'attacco dopo aver espugnato Ferrara e Forlì: "La madre di tutte le battaglie sara la vittoria delle regionali in autunno-inverno". Ossia la conquista leghista della più storica tra le roccaforti rosse e poi dem, quella della regione Emilia-Romagna.

La partita è apertissima, come mai lo è stata: il presidente uscente Stefano Bonaccini ha un consenso molto alto, attorno al 62%, ma le europee hanno sancito, anche nella regione rossa per eccellenza, il dominio della Lega di Matteo Salvini, primo partito della regione con il 33% dei consensi (contro il 31% del Pd), oltre al 40% in province come Piacenza e Ferrara, davanti anche a Parma, Modena, Cesena, Forlì e Rimini, dietro al Pd solamente a Bologna, Reggio Emilia e Ravenna. Si fosse votato il 26 maggio probabilmente non ci sarebbe stata partita.

Se dopo una legge di bilancio che si annuncia di lacrime e sangue Salvini riuscisse a vincere le regionali in Emilia Romagna, non ci sarebbero più argini alla sua volontà di prendersi tutto: a quel punto, dopo aver conquistato il Piemonte a maggio, governerebbe davvero in tutto il Nord produttivo del Paese, con percentali sempre più elevate anche altrove. E c'è già chi è sicuro: se a fine anno sventolasse la bandiera leghista dal palazzo della Regione di via Stalingrado a Bologna le elezioni politiche a febbraio sarebbero quasi una certezza. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma