Umbria, Salvini: impresa storica, governo ha giorni contati

Regionali Umbria, Salvini: «Abbiamo fatto un'impresa storica»
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Ottobre 2019, 23:22 - Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 02:33

Il leader della Lega Matteo Salvini, arriva all'Hotel Fortuna di Perugia, dove il Carroccio ha fatto base per seguire l'andamento delle regionali in Umbria, e definisce i risultati «un'impresa storica». Poi abbraccia Donatella Tesei, l'avvocatessa che ha staccato di oltre 20 punti percentuali lo sfidante M5S-Pd Vincenzo Bianconi. 

Leggi anche Regionali Umbria, risultati in diretta. Primi exit poll: Tesei 56-60 % Bianconi 35-39%


«Con gioia, commozione e felicità ripenso a chi aspettava da 50 anni un cambio in regione - ha detto Salvini al fianco di Tesei. Sono dati incredibili, in alcuni seggi Donatella è sopra il 60 e la Lega sopra il 40. Sei mesi fa chi pensava di festeggiare una festa di democrazia come questa? Gli umbri hanno potuto votare a differenza che a livello nazionale. E' l'inizio di un percorso, non sarà facile. Ci sono il voto in Emilia, in Calabria, in Campania... È la conferma che la Lega è di gran lunga il primo partito di questo paese quindi i giochi di palazzo lasciano il tempo che trovano. Qua c'è l'Italia vera che non è quella al governo». 

E poi attacca Conte: «Un premeir che dice che il voto degli umbtri conta poco o niente è un omino». «Avete votato e scelto la libertà a nome di 60 milioni di italiani. Perché i signori Conte, Di Maio, Renzi e Zingaretti che sono momentaneamente e abusivamente occupanti del Governo nazionale i giorni sono contati».
 

 
 
  Sul governo giallo-rosso. «Se Lega doppio voti Pd qualcuno abusivo al Governo. Qualcuno stanotte a Roma avrà qualcosa su cui riflettere», ha detto Salvini. «Gli italiani - ha aggiunto - non amano i traditori e i poltronisti». Secondo Salvini se la Lega risultasse avere il doppio di voti del Pd nella roccaforte rossa qualcuno al Governo dovrebbe ritenersi abusivo».
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA