Rousseau salva Di Maio e M5S canta Gaber: "Far finta di esser sani"

Luigi Di Maio e Giorgio Gaber
di Mario Ajello
2 Minuti di Lettura
Venerdì 31 Maggio 2019, 16:13 - Ultimo aggiornamento: 16:15

La batosta 5 stelle è grande. Ma almeno, dopo il tracollo elettorale e il voto su Rousseau per salvare Di Maio e ricominciare (a perdere?), alcuni grillini se la cavano con l'ironia. E si scambiano un testo di Giorgio Gaber, leggendario e che sembra fatto apposta per descrivere questa fase pentastellata in cui tutto va malissimo eppur bisogna continuare minimizzando e fingendo di sperare. Ecco la canzone che svariati parlamentari si scambiano stamane: "Far finta di essere sani".

"Nel dubbio mi compro una moto / telaio e manubrio cromato / 
con tanti pistoni bottoni e accessori più strani / far finta di essere sani / 
far finta di essere". Ancora: "Insieme a una donna normale / che riesce anche ad essere fedele / comprando sottane collane e creme per mani / far finta di essere sani / far finta di essere". Poi i  grillini  si autoflagellano: "Liberi sentirsi liberi / forse per un attimo è possibile / ma che senso ha / se è cosciente in me/ la misura della mia inutilità". Si ride per non piangere, ecco. E "per ora rimando il suicidio / 
e faccio un gruppo di studio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA