ULTIMA ORA

Berlusconi: chi non condivide la linea se ne può andare e nessuno lo rimpiangerà

Sabato 21 Novembre 2020
Berlusconi: chi non condivide la linea se ne può andare e nessuno lo rimpiangerà

Forza Italia deve tornare forza trainante del centrodestra come prima... E farò di tutto per riportarla ad essere primo partito. Io vado avanti per la mia strada, chi non si sente parte di questo progetto, può anche andar via... Raccontano che Silvio Berlusconi abbia fatto una sorta di 'chiamata alle armi' per invitare i suoi a serrare i ranghi dopo le ultime defezioni di tre parlamentari passati alla Lega.

 

Telefonata Salvini-Berlusconi, nel centrodestra torna il sereno (e l'ipotesi della federazione)

Centrodestra, Ravetto e altri due deputati da Forza Italia alla Lega. Berlusconi: meglio così

 

 

In collegamento

 

Il Cav, riferiscono fonti azzurre, ieri in collegamento via Zoom con i coordinatori delle grandi città che andranno al voto in primavera, sarebbe stato categorico, della serie: con me o contro di me. Un vero e proprio avviso ai naviganti. L'ex premier avrebbe fatto capire senza mezzi termini ai propri parlamentari che chi non condivide la sua linea se ne può andare e nessuno lo rimpiangerà. La convinzione del presidente di Fi è, infatti, che liberandosi del 'tappo' degli uscenti, si aprono opportunità, si liberano posti a energie fresche, volti nuovi ed emergenti, possibilmente giovani.

 

Covid, bollettino oggi 21 novembre: nuovi contagi (34.767) e morti (692) in calo. Frenano le terapie intensive

Covid, il bollettino di oggi 21 novembre 2020: sono 34.767 i nuovi casi nelle ultime 24 ore e 692 morti. I tamponi sono 237.225, frena l'aumento delle terapie intensive. E' quanto rivela il bollettino del 21 novembre diffuso dal ministero della Salute.


 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA